La modella 26enne Sara Pegoraro è stata trovata morta in casa. Si cerca chi le ha dato la droga che ha causato l’overdose.

Sara Pegoraro, modella 26enne, era entrata nel vortice della dipendenza da droghe. La sua difficoltà nell’uscire dal tunnel della droga si può vedere dal suo ultimo messaggio: “Aiutami per favore, voglio uscirne”. La destinataria? L’amica del cuore di Sara, che però non ha potuto fare nulla per aiutare la modella 26enne. Dal suo Instagram, non si notavano i problemi di droga della modella. Eppure, la realtà era più cruda dei social.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Gli ultimi giorni di Sara

La modella 26enne era tornata dalla madre Marina, a Fontane di Villorba (Treviso), per sfuggire dal vortice della droga che l’aveva seguita da Milano a Bologna, passando per Modena. Giovedì scorso, i clienti di un supermercato del paese l’avevano vista barcollare in strada, per poi cadere in un fossato. L’effetto della droga? Probabilmente. Eppure, solo il giorno dopo, ovvero nella nottata di venerdì, la madre ha capito che era ormai troppo tardi: Sara era esanime. Il suo cuore ha smesso di battere poco dopo, prima dell’intervento dei medici.

Ospedale
Ospedale

Le parole del procuratore

Abbiamo aperto un fascicolo per morte come conseguenza di altro reato – ha reso noto il procuratore di Treviso, Marco MartaniL’ipotesi è quella dell’overdose o di un mix di sostanze. Cercheremo di ricostruire la rete dei contatti della giovane per arrivare allo spacciatore o a chi le ha dato le sostanze. Nel frattempo stiamo facendo accertamenti sulle cause della morte, esami del sangue… Pensiamo di disporre l’autopsia in settimana.

L’incidente

L’unico problema di Sara era la droga? Non proprio. La modella 26enne era stata coinvolta anche in un incidente d’auto che l’aveva portata all’ospedale di Modena, vicino a dove abita il fratello. “Ormai ho 20 vite, non mi distrugge nessuno”. Questo è stato il messaggio social di Sara, che nascondeva però le sue condizioni di salute reali.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

giallo

ultimo aggiornamento: 29-06-2022


Chiedono l’aumento, operai torturati per ore dal datore di lavoro

Folgorato da un palo elettrico a 13 anni