Fobia coronavirus, a Frosinone sassaiola contro studenti cinesi dell’Accademia delle Belle Arti. Zingaretti: “Sono senza parole”. Ma la notizia è falsa.

Frosinone, sassaiola contro studenti cinesi. Coronavirus, caso di cronaca in Italia, dove gli studenti cinesi dell’Accademia di Belle Arti di Frosinone sono stati vittime di una vera e propria aggressione. O meglio sarebbero, perché come emerso nel corso degli accertamenti si tratta di una notizia falsa e il professore è stato denunciato per procurato allarme.

Frosinone, la presunta sassaiola contro studenti cinese dell’Accademia delle Belle Arti e la denuncia (falsa)

A dare notizia dell’aggressione era stato il presidente del Consiglio regionale Mauro Buschini, che in occasione di una conferenza stampa ha raccontato di una sassaiola contro gli studenti cinesi dell’Accademia. Il gesto violento e ingiustificato nascerebbe dal caso di una studentessa malata, che in seguito agli accertamenti allo Spallanzani è risultata negativa al nuovo coronavirus.

“È un episodio gravissimo, senza precedenti, un’autentica vergogna. Mi auguro che gli autori di questa follia possano essere perseguiti dalla giustizia e si rendano conto dell’assurdità che hanno commesso, nella speranza che vogliano pentirsi e chiedere scusa”, ha dichiarato Buschini.

Green Pass obbligatorio, le regole dal 15 ottobre

Ambulanza
Ambulanza

Nicola Zingaretti, “Io sono senza parole, spero che i responsabili siano coscienti di dover rispondere di questa vergogna”

Intervenuto sulla propria pagina Facebook, anche il presidente della Regione Lazio, già Segretario del Partito democratico, Nicola Zingaretti aveva voluto condannare fermamente l’episodio annunciando conseguenze per i responsabili dell’aggressione.

“Io sono senza parole, spero che i responsabili siano coscienti di dover rispondere di questa vergogna. Se la disinformazione porta addirittura a gesti pericolosi come questo, dobbiamo impegnarci tutti e di più per raccontare la verità e le notizie corrette. Solidarietà alle vittime di una vera e propria aggressione”.

La notizia è falsa, professore denunciato per procurato allarme

In seguito agli accertamenti delle autorità si può considerare la notizia come falsa. A Frosinone non è avvenuta alcuna sassaiola nei confronti di studenti cinesi e il professore è stato denunciato per procurato allarme avendo denunciato pubblicamente un episodio che non si sarebbe mai verificato.

ultimo aggiornamento: 04-02-2020


Condannato lo stalker di Sabrina Ferilli. Era convinto di essere in missione per i marziani

Sanremo 2020, Rula Jebreal: ‘Metà del compenso ad attivista rapita e stuprata dall’Isis’