Condannato a un anno lo stalker di Sabrina Ferilli. Era convinto di essere stato incaricato dai marziani di garantire la prosecuzione del genere umano.

Condannato lo stalker di Sabrina Ferilli, finisce l’incubo per l’attrice italiana. Il suo molestatore seriale risponde al nome di Carlo Neri, un uomo di sessantanove anni condannato a un anno per stalking.

Lo stalker di Sabrina Ferilli condannato a un anno

Carlo Neri, ossessionato da Sabrina Ferilli, era conto che i marziani lo avessero incaricato di garantire la prosecuzione della razza umana proprio con la nota attrice, la prescelta degli alieni. fedele alla sua missione, il sessantanovenne in diverse occasioni ha atteso la diva sotto la sua abitazione, le ha inviato decine di lettere e sarebbe arrivato, secondo quanto riferito dall’accusa, a strattonarla per costringerla ad ascoltare, o almeno per avere la sua attenzione.

Alla luce dei dati raccolti, i giudici hanno deciso di procedere con una condanna a un anno per stalking. Si tratta di una pena soft rispetto ai tre anni e due mesi richiesti dal pm.

Sabrina Ferilli
Sabrina Ferilli

Cinque anni di paura per l’ossessione del sessantanovenne

Per la Ferilli l’inferno era iniziato nel 2009, in seguito a un incontro probabilmente casuale. Lui la vede camminare in strada e da quel momento inizia a tempestarla di lettere, a farsi vedere vicino casa sua. Secondo la ricostruzione, nel corso degli anni prova a razionalizzare la sua ossessione e arriva a convincersi del fatto di avere una missione da svolgere per conto dei marziani. Garantire la prosecuzione del genere umano.

Dopo cinque anni di paura, la Ferilli ha deciso di sporgere denuncia nei confronti dell’extraterrestre, come lo chiamava.


Coronavirus, il nuovo bollettino dello Spallanzani: “Condizioni dei coniugi cinesi aggravate”

Frosinone, sassaiola contro studenti cinesi. Ma la notizia è falsa.