Imu e Tasi 2019, ecco entro quando versare l'acconto

Imu e Tasi 2019, ecco entro quando versare l’acconto

La prima scadenza per Imu e Tasi si avvicina. Entro il 17 giugno 2019 va versato l’acconto delle due imposte sulla casa. Il 16 dicembre il saldo.

ROMA – Il mese di giugno per gli italiani segna la scadenza dell’acconto di Imu e Tasi, le due imposte sulla casa. Entro lunedì 17 gli abitanti della Penisola dovranno pagare la prima parte delle tasse che poi dovranno essere saldate entro il 16 dicembre.

Non sono previsti aumenti – fa sapere Il Sole 24 Ore – per questa tranche. La legge di bilancio, infatti, ha eliminato lo stop ai rincarri imposto dai Comuni ma eventuali nuove imposte si potranno avere solamente nella scadenza di dicembre. Le nuove aliquote saranno dovranno essere comunicati entro il 28 ottobre e a queste sarà detratto quanto pagato a giugno.

Soldi
fonte foto https://pixabay.com/photos/euro-money-bank-note-checkout-1306189/

Chi paga la TASI

Il tributo per i servizi invisibili (TASI) è stato istituto nel 2014 e serve per finanziare i servizi rivolti a tutta la collettività come, per esempio, la manutenzione delle strade o l’illuminazione pubblica. Il versamento deve essere effettuato solo con F24 e bollettino postale centralizzato. Le aliquote vengono decise dal Comune e non è compresa l’abitazione principale, esclusa nel 2016.

Chi paga l’Imu

L’imposta municipale unica (IMU) è applicata sulla competente immobiliare del patrimonio. Inizialmente era dovuta in caso di possesso di abitazioni principale, pertinenze e terreni agricoli ma dal 2014 è stata esclusa la prima casa (eccezion fatta quella di lusso”) Il pagamento si effettua con bollettino di conto corrente o con modello F24. Anche in questo caso l’aliquota viene decisa dal Comune e come detto in precedenza non sono previsti aumenti almeno fino a dicembre.

Le prime scadenze si avvicinano con le tasse degli italiani che diventano sempre più povere. Entro il 17 giugno 2019 va pagato l’acconto di TASI e IMU con il saldo previsto per il 16 dicembre. Il tutto da effettuare o con un F24 o con un bollettino postale.

fonte foto copertina https://pixabay.com/photos/euro-money-bank-note-checkout-1306189/

ultimo aggiornamento: 06-06-2019

X