Fiorello apre la prima puntata di Sanremo 2020. Ironia e satira (velata), poi inizia la grande avventura di Amadeus.

SANREMO (IMPERIA) – Dopo le polemiche delle ultime settimane il Festival di Sanremo è inziato con l’arrivo sul palco dell’Ariston di Rula Jebreal. La giornalista palestinese, insieme a Diletta Leotta, è al fianco di Amadeus in questa prima puntata del Festival di Sanremo 2020.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Festival di Sanremo, la prima puntata

L’apertura del settantesimo Festival della Canzone italiana è affidato a Fiorello, che fa il suo esordio vestito da prete. O meglio, vestito da don Matteo. Bastano pochi minuti di monologo per intercettare la prima stoccata satirica rifilata a Matteo Renzi e Matteo Salvini.

“Quando 35 anni fa, ho cominciato questo mestiere, e da Verona andavo a Milano, avevo un sacco di sogni. E questo è il sogno più grande: il festival di Sanremo. A Milano ho conosciuto un altro ragazzo con il quale ci siamo fatti una promessa: tu devi essere con me a Sanremo. Trentacinque anni dopo Fiorello ha mantenuto questa promessa”, sono state le prime parole di Amadeus dal palco dell’Ariston.

La prima big a salire sul palco è Irene Grandi, che inaugura così la competizione. L’esibizione della cantante è stata anticipata dall’esibizione dei giovani con Tecla e Leo Gassmann che approdano in semifinale.

Nella prima parte della serata scende in campo al Festival della canzone italiana anche Diletta Leotta, la prima delle donne scelte da Amadeus ad accompagnare il conduttore sul palco.

Va a Rita Pavone la prima standing ovation del settantesimo Festival di Sanremo.

Conquista e divide il mondo dei social Achille Lauro, sia per la sua canzone che per il suo abbigliamento inusuale per Sanremo.

Applausi a scena aperta anche per il Direttore d’Orchestra che ha accompagnato le Vibrazioni, Giuseppe Beppe Vessicchio.

Presentati dalla figlia, salgono sul palco anche Al Bano e Romina, che si riprendono quello che è stato il loro palcoscenico e quello che in larga parte è stato il loro pubblico. Sulle note di Felicità canta tutta Sanremo e cantano probabilmente anche i milioni di italiani da casa. All’Ariston ritorna Tiziano Ferro per un bellissimo omaggio a Mia Martini con Almeno tu nell’Universo.

La serata all’Ariston continua con Pierfrancesco Favino, Kim Rossi Stuart e Claudio Santamaria, Micaela Ramazzotti che hanno presentato il film di Gabriele Muccino dal titolo Gli anni più belli, accompagnati da Emma Marrone. I cinque fanno un omaggio a Claudio Baglioni con il brano Tu come stai. La gara riprende con Elodie con il monologo di Rula Jebreal che fa commuovere l’intero Ariston.

La competizione riparte con il duo Bugo-Morgan. Ritorna sul palco Emma Marrone con un suo medley. Dopo l’esibizione della cantante salentina riprende la gara con l’arrivo sul palco di Alberto Urso. Terza ‘incursione’ sul palco per Tiziano Ferro che questa volta si è esibito all’Ariston con il suo brano Accetto miracoli. Riki è il penultimo cantante in gara con Raphael Gualazzi che chiude la prima serata del Festival. Nel mezzo sul palco Antonio Maggio e Gessica Notaro che cantano la canzone dal titolo La faccia e il cuore e scritta da Ermal Meta.

Questa la prima classifica (voto della giuria demoscopica)

1° Le Vibrazioni – Dov’è
2° Elodie – Andromeda
3° Diodato – Fai rumore
4° Irene Grandi – Finalmente io
5° Marco Masini – Il confronto
6° Alberto Urso – Il sole ad est
7° Raphael Gualazzi – Carioca
8° Anastasio – Rosso di rabbia
9° Achille Lauro – Me ne frego
10° Rita Pavone – Niente (Resilienza 74)
11° Riki – Lo sappiamo entrambi
12° Bugo e Morgan – Sincero

Rula Jebreal al Festival di Sanremo 2020

Alle 22.12 scende le famigerate scale dell’Ariston Rula Jebreal, che dopo mesi di polemiche arriva al Festival di Sanremo: “Le scale più belle che abbia mai scelto sono quelle che ho fatto a vent’anni, sono quelle dell’aereo che mi ha portata in Italia. Stasera parliamo al cuore degli italiani, cerchiamo di fare un passo in avanti. E cerchiamo di non fare gaffe”. Inizia così la serata sanremese della giornalista che è continuata con il monologo dedicato alle donne citando La Cura di Franco Battiato, La Donna Cannone di De Gregori e Sally di Vasco Rossi.

Un discorso emozionante con la giornalista che ha invitato le donne a non avere paura: “Voi non avete colpe – ha detto Rula – mia mamma si è suicidata perché fu brutalizzata e violentata. Io sono diventata quella che sono grazie a mia madre e mia figlia, seduta tra voi […]“.

https://www.youtube.com/watch?v=vdL9uf4vd38

La scaletta della prima puntata

Una scaletta ricca di ospiti e di cantanti. Nella conferenza stampa della vigilia, Amadeus ha annunciato i 12 cantanti che si esibiscono in questa prima puntata. Spazio ad Achille Lauro, Anastasio, Bugo e Morgan, Diodato, Elodie, Irene Grandi, Raphael Gualazzi, Marco Masini, Rita Pavone, Riki, Le Vibrazioni e Alberto Urso.

Spazio anche alle Nuove Proposte che sono state suddivise quattro per puntata. E in questa prima saranno sull’Ariston Fadi, Tecla Insolia, Eugenio in via di Gioia e Leo Gassmann.

Ssanremo 2020
Fonte foto: https://www.facebook.com/festivaldisanremo

Gli ospiti della prima puntata

Diversi ospiti calcano il palco dell’Ariston in questa prima puntata. I fari sono puntati, naturalmente, su Fiorello che sarà presente per tutte le cinque puntate del Festival come Tiziano Ferro. Ma Sanremo è stato raggiunto anche da Al Bano e Romina che cantano un brano scritto da Cristiano Malgioglio. Ancora musica con Emma Marrone.

Pierfrancesco Favino, Kim Rossi Stuart e Claudio Santamaria presentano il film di Gabriele Muccino Gli anni più belli.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/SupportRulaJebreal/

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 05-02-2020


L’Europa richiama i cittadini dalla Cina, l’Italia no. Conte: “Non c’è motivo”. E poi c’è lo stop (parziale) al traffico aereo

Coronavirus, in Italia controlli su tutti i voli internazionali