Scintille a distanza tra Riccardo Montolivo e Leonardo Bonucci

Riccardo Montolivo punge a distanza Leonardo Bonucci ma Vincenzo Montella ha capito: passato e presente devono convivere.

Passato e presente tornano a scontrarsi, questa volta a distanza e con diplomazia: Riccardo Montolivo e Leonardo Bonucci continuano a sembrare due polli nello stesso pollaio, e questo rischia di creare una spaccatura all’interno dello spogliatoio rossonero tra la vecchia guardia, quella accantonata da questa estate, e i nuovi acquisti, i primi prodotti di quella che doveva essere la rinascita targata Marco Fassone Massimiliano Mirabelli.

Riccardo Montolivo: out due mesi è il migliore contro l’AEK e fa il leader

Dopo aver trascorso due mesi in panchina, un po’ per problemi fisici e un bel po’ per motivi tecnici, Riccardo Montolivo è tornato a ruggire, prima in conferenza stampa alla vigilia di AEK Atene-Milan, poi in campo e infine nel post partita, quando qualche frecciatina a Leo l’ha mandata eccome. Nel corso della gara Montolivo, che al termine dello scorso campionato era riuscito a portare a casa i tanti desiderati applausi, ha guidato e comandato i più giovani (vedesi il rimbrotto a Manuel Locatelli in seguito a un errore dello stesso in fase di copertura). Suo il palo, unico sussulto della gara terminata senza gol e con poche emozioni.

Riccardo Montolivo Serie A TIM

Poi l’attacco: al Milan mancano le qualità che avrebbe dovuto portare Leonardo Bonucci

Nel post partita l’ex capitano del Milan ha analizzato la sfida contro l’AEK menzionando due grandi limiti della squadra: troppi lanci lunghi e poca personalità. I primi sono riconducibili a Leonardo Bonucci, sono quasi un sinonimo, impossibile (o quasi) sbagliare, mentre la seconda dote è quella che l’ex difensore bianconero avrebbe dovuto portare all’interno dello spogliatoio rossonero.

Milan-Shkendija Bonucci Andrea Barzagli
Leonardo Bonucci

Due realtà che devono convivere

È evidente che per Vincenzo Montella la via di fuga dal momento di crisi sia una: il tecnico deve ritrovare lo spogliatoio, punto di forza della passata stagione, e per farlo deve far convivere le due anime che lo abitano: quella dei veterani e quella dei nuovi arrivati, entrati a testa alta e gamba tesa forti della valutazione economica del loro cartellino e del clamore mediatico. Contro il Sassuolo Riccardo Montolivo dovrebbe tornare nuovamente in campo, questa volta affiancato da Franck Kessié. E vedremo che Milan sarà…

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 04-11-2017

Nicolò Olia

X