Scontri a Pisa, Elly Schlein ritorna all'attacco: "Non è accettabile"
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Scontri a Pisa, Elly Schlein ritorna all’attacco: “Non è accettabile”

Elly Schlein

Elly Schlein chiede chiarimenti in Parlamento sulle azioni della polizia durante la protesta pro Palestina.

La segretaria del Partito Democratico (Pd), Elly Schlein ha espresso forte disapprovazione per gli eventi occorsi a Pisa, dove una manifestazione studentesca a favore della Palestina ha incontrato la dura reazione delle forze dell’ordine.

Bonus 2024: tutte le agevolazioni

Non possiamo più assistere a scene inaccettabili come quelle che abbiamo visto ieri, di manganellate sui minori, di minori trattenuti e immobilizzati a terra. Non è accettabile,” ha dichiarato Schlein, sollecitando un intervento chiarificatore in Parlamento da parte del ministro Piantedosi.

Elly Schlein
Elly Schlein

Elly Schlein attacca: la protesta e la risposta della polizia

La manifestazione, che ha visto la partecipazione di numerosi studenti intenti a esprimere la propria solidarietà al popolo di Gaza, ha cercato di avanzare verso piazza dei Cavalieri a Pisa, luogo simbolico per la presenza della Scuola Normale.

Tuttavia, il tentativo di raggiungere la piazza è stato ostacolato dall’intervento della polizia, che ha caricato i manifestanti, portando a momenti di significativa tensione.

Non è un episodio isolato,” ha sottolineato Schlein, facendo riferimento ad altri episodi simili avvenuti in città come Firenze, Napoli e Bologna, e rafforzando la richiesta di una presa di posizione chiara da parte del ministro Piantedosi.

Scontri a Pisa: reazioni e commenti

La situazione ha suscitato reazioni anche al di fuori del contesto politico immediato. Il presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani, ha definito le scene di scontro: “Questo non va bene. Ritengo indegne le scene che abbiamo visto sui social. Ritengo che non vi sia il senso del singolo operatore di Polizia, qui purtroppo vi sono indicazioni non date bene“.

Giani ha sottolineato la necessità di una riflessione profonda sulle azioni delle forze dell’ordine. Dall’altro lato, il sindacato della polizia ha difeso l’operato dei suoi membri, evidenziando la natura non autorizzata della manifestazione e invitando a valutare le circostanze che hanno portato alla decisione di intervenire.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 24 Febbraio 2024 13:28

Eroi silenziosi: il presidente Mattarella conferisce trenta onorificenze per meriti civili

nl pixel