Scooter Honda: modelli in vendita e prezzi di listino

Scooter Honda: modelli in vendita e prezzi di listino

La gamma degli scooter Honda si presenta estremamente varia, per design e cilindrata: dal Super Cub 125 agli X-ADV da 750 cc.

La Honda è una Casa automobilistica e motociclistica giapponese, tra le più famose al mondo soprattutto per quanto concerne il mercato delle due ruote. La gamma di moto del marchio nipponico, infatti, è molto variegata e comprende svariate tipologie di moto, dalle touring alle off road fino agli scooter. Di seguito, vedremo nel dettaglio le caratteristiche ed i prezzi di listino di questi ultimi.

La gamma scooter Honda

La gamma di scooter griffati Honda include in tutto tredici modelli, che si differenziano gli uni dagli altri sia per l’impostazione stilistica sia per i prezzi, in grado di soddisfare un’ampia fetta di clientela:

  • X-ADV
  • X-ADV Travel Edition
  • Integra
  • SH300i
  • SH150i
  • Forza 300
  • Forza 300 Deluxe
  • Super Cub 125
  • PCX125
  • Forza 125
  • SH Mode 125
  • SH 125i
  • Vision

Gli scooter Honda X-ADV

Definito dalla stessa Casa costruttrice come “sintesi geniale tra lo stile di un SUV e la praticità di un maxi-scooter“, l’Honda X-ADV viene sospinto da un motore bicilindrico parallelo da 745 cc di cilindrata con distribuzione monoalbero a otto valvole. Il propulsore è in grado di sviluppare una potenza massima di 55 CV (a 6.250 giri) ed eroga una coppia motrice di 68 Nm ad un regime di 4.750 giri per minuto.

Accoppiato ad un cambio sequenziale a doppia frizione (Dual Clutch Transmission) a sei rapporti, il motore sfrutta un serbatoio da 13.1 litri e può percorrere 27.5 km con un litri di carburante in ciclo misto WMTC. La frizione è multidisco, in bagno d’olio; la sospensione anteriore è una forcella rovesciata da 41 mm regolabile in precarico mentre quella posteriore è costituita da un ammortizzatore singolo con Pro-Link. Tra i dispositivi di sicurezza attiva spicca il sistema di controllo della trazione HSTC (Honda Selectable Torque Control) a due livelli. Il prezzo di listino è di 11.790 euro.

Lo stesso modello viene proposto anche nella versione Travel Edition, che si differenza da quella sopra descritta per un equipaggiamento di serie meglio assortito (comprensivo di topbox, tubolari carena, proiettori fendinebbia a LED e manopole riscaldate). A listino costa 12.790 euro.

Scooter Honda
Fonte immagine: https://pxhere.com/it/photo/698669

Integra ed SH

Come l’X-ADV, anche lo scooter Honda Integra è equipaggiata con un propulsore da 745 cc di cilindrata che sviluppa gli stessi valori di potenza e coppia. Nella nota stampa diramata a fine 2017, anno di presentazione della versione più recente, la Honda ha descritto l’Integra come “perfetta integrazione tra le performance, il divertimento e la sicurezza delle moto, e il comfort, la protettività e la praticità dei maxiscooter“.

Grazie alla trasmissione a sei rapporti a doppia frizione ed ad un serbatoio da 14.1 litri , l’Integra consuma – in ciclo misto – un litro di carburante per percorrere 28,6 km. La sospensione anteriore monta una forcella telescopica da 41 mm con ‘Dual Bend Valve‘ mentre quella posteriore include un monoammortizzatore con Pro-Link. Questo modello è a listino a 9.790 euro.

La gamma degli scooter Honda SH comprende modelli più accessibili. L’SH 150i è spinto da un motore monocilindrico a quattro tempi, raffreddato a liquido ed accoppiato ad una trasmissione CVT; sviluppa 15 CV di potenza e 13.9 Nm di coppia. Il propulsore è estremamente parco nei consumi (43.8 km/l) ma monta un serbatoio molto piccolo (poco più di 7 litri). Per quanto concerne la ciclistica, il telaio è tubolare in acciaio ad alta resistenza, con trave dorsale inferiore; la sospensione anteriore è una forcella telescopia con steli da 33 mm mentre quella posteriore è un doppio ammortizzatore con forcellone oscillante (escursione da 83 mm). Il prezzo di listino di una versione base è pari a 3.640 euro.

Ancor più accessibile è l’SH Mode 125, a listino a 2.790 euro. Il propulsore è lo stesso del 150i, ma meno potente: 11.4 CV di potenza massima e 12 Nm di coppia. Anche il serbatoio è più compatto (5.5 litri) ma i consumi sono migliori (50 km con un litro, in combinazione con il sistema Stop&Start); la trasmissione è del tipo V-Matic a variazione continua di rapporto. Una motorizzazione leggermente più potente (12.2 CV e 11.5 Nm) è quella che sospinge la versione 125i dell’SH, equipaggiata con una forcella telescopica con steli da 33 mm all’anteriore e doppio ammortizzatore con forcellone oscillante al posteriore.

La gamma degli scooter Honda 125

La Casa giapponese offre anche alcuni modelli da 125 cc di cilindrata, oltre ai due ‘SH’ già citati in precedenza. Il Super Cub è spinto da un motore monoalbero a 4 tempi, abbinato ad un cambio semiautomatico a quattro marce; il propulsore eroga una potenza massima di 9.7 CV (la coppia massima è di 10.4 Nm). La sospensione anteriore è una forcella telescopica mentre quella posteriore è costituita da un doppio ammortizzatore; il Super Cub è a listino con un prezzo di 3.590 euro.

Il PCX125 (“lo scooter moderno per ogni uso“) è in vendita con un prezzo di listino di 3.090 euro; il propulsore resta un monociclindrico a 4 tempi, con distribuzione monoalbero a 2 valvole da 125 cc di cilindrata, accoppiato ad una trasmissione V-Matic. La potenza erogata raggiunge i 12.2 CV mentre la coppia massima dichiarata dal costruttore è di 11.8 Nm. La sospensione anteriore è una forcella telescopica da 31 mm mentre quella posteriore monta una forcella in alluminio con doppio ammortizzatore.

Il Forza 125 (prezzo di listino al nuovo: 5.090 euro) viene sospinto da un monocilindrico a quattro tempi in grado di sviluppare 15 CV di potenza e 12 Nm di coppia motrice, in combinazione con la stessa trasmissione del PCX125. La sospensione anteriore è una forcella telescopica da 33 mm mentre quella posteriore è in alluminio con doppio ammortizzatore. I consumi (42.7 km/l) sono in linea con gli altri ‘125’ della gamma Honda.

Il Forza 300 monta lo stesso propulsore che, grazie ad una cilindrata maggiore (279 cc) arriva a sviluppare 25.2 CV di potenza e 27.2 Nm di coppia. Viene offerto a 5.790 euro; allo stesso prezzo è acquistabile la versione ‘Deluxe’.

L’Honda Vision completa la gamma degli scooter Honda, posizionandosi alla base della stessa come modello più economico in assoluto (2.290 euro). Non a caso, la cilindrata è la più bassa in assoluto (108 cc); il motore è un 4 tempi raffreddato ad aria e, abbinato alla trasmissione a variazione continua, sviluppa 8.85 CV di potenza (mentre la coppia motrice è di 9 Nm). Il serbatoio è molto piccolo (poco più di cinque litri) ma i consumi sono estremamente ridotti (52 km con un litro di carburante). Per quanto concerne le sospensioni, quella anteriore è costituita da una forcella telescopica a smorzamento idraulico da 31 mm mentre quella posteriore monta un ammortizzatore idraulico.

Fonte immagine: https://pxhere.com/it/photo/698669

ultimo aggiornamento: 13-05-2019

X