Scritte antisemite davanti a due licei di Pomezia. La ministra Lucia Azzolina: “Razzismo e antisemitismo non entreranno MAI a scuola”.

Nuovo episodio di scritte razziste in Italia, questa volta a Pomezia, a sud di Roma. Davanti al liceo Pascal è stata disegnata una stella di David accompagnata dalla scritta Calpesta l’ebreo. Nella stessa giornata del 12 febbraio gli studenti dell’Istituto Largo Brodolini di Pomezia hanno trovato la loro scuola imbrattata dalla scritta Anna Frank brucia.

Green Pass obbligatorio, le regole dal 15 ottobre

Scritte antisemite Pomezia
Fonte foto: https://twitter.com/AzzolinaLucia

Scritte antisemite a Pomezia, la denuncia di Stefano Mengozzi

La denuncia arriva dalle pagine social di Mengozzi, che sulla propria pagina Facebook ha pubblicato un lungo post intitolato Scuola e studenti sotto attacco degli imbecilli.

Sgomento, rabbia.

Sono arrivati davanti alle scuole, con un’azione sistematica, per marcare la loro violenza antisemita.

Stamattina davanti al Liceo Pascal di Pomezia è apparsa la scritta ignobile “Calpesta l’ebreo”, con tanto di firma neofascista e croce celtica.

Hanno voluto colpire gli studenti e le associazioni che si stanno battendo per coltivare il valore della memoria contro la tragedia della Shoah.

Il razzismo è diventato un’emergenza, adesso spetta a tutti noi prenderci un pezzo di responsabilità. Ai partiti, alle istituzioni: sostenere questi giovani, dare forza all’impegno di chi si batte contro il negazionismo.

Perché, ricordiamocelo, questi vigliacchi offendono profondamente tutta la cittadinanza e tutto il Paese.

(Aggiornamento: sono arrivati anche davanti l’istituto Ipsia, dove era in programma un incontro sulla Memoria, e hanno lasciato la propria firma: “Anna Frank brucia”. Sono sconvolto)“.

Lucia Azzolina, “Un attacco alla scuola”

La ministra dell’istruzione Lucia Azzolina ha commentato l’episodio con un tweet condiviso sul proprio profilo ufficiale.

“Vergognoso quello che è successo a Pomezia, al liceo Pascal e all’Istituto di Largo Brodolini. Lo considero un attacco alla scuola e al suo ruolo educativo. Sono già in contatto con i dirigenti scolastici. Razzismo e antisemitismo non entreranno MAI a scuola.

I casi di razzismo in Italia

Nel corso degli ultimi giorni in Italia sono stati registrati diversi casi simili. Scritte antisemite sono comparse sulle porte delle case di ex partigiani, figli di deportati e simboli della lotta al Fascismo.

ultimo aggiornamento: 12-02-2020


‘Italiani geneticamente mafiosi’, la vicepresidente argentina Cristina Kirchner alla Fiera del Libro

Inchiesta Alitalia, 21 indagati eccellenti tra i vertici