Via libera alla somministrazione della seconda dose di AstraZeneca anche agli under 60: le nuove regole nella circolare del Ministero della Salute.

Cambiano ancora le regole per quanto riguarda la somministrazione del vaccino AstraZeneca agli under 60: come anticipato dal premier Mario Draghi e come confermato dal Ministero della Salute con una circolare, chi non vuole fare il mix di vaccini è libero di fare la seconda dose con AstraZeneca dopo un confronto con il medico e dando il consenso informato.

Seconda dose AstraZeneca agli under 60, la circolare del Ministero della Salute

Nella circolare del Ministero della Salute sulla seconda dose del vaccino agli under 60 si legge che l’indicazione prioritaria resta la seconda dose con vaccino a mRNA“, quindi Pfizer o Moderna. La novità è che chi rifiuta il mix nonostante colloquio medico “può fare AstraZeneca“.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Vaccino Covid AstraZeneca
Vaccino Covid AstraZeneca

I dubbi sul mix di vaccini

Con la nuova circolare il Ministero della Salute cambia nuovamente le regole per quanto riguarda la somministrazione del vaccino AstraZeneca agli Under 60 ma solo per quanto riguarda la seconda dose. Con lo stop alla somministrazione del vaccino alle persone con meno di 60 anni di età si era aperto il problema della vaccinazione delle persone che avevano ricevuto la prima dose con AstraZeneca. Problema che il governo ha risolto approvando il mix di vaccini. Quindi gli under sessanta che avevano ricevuto la prima dose di AstraZeneca dovevano fare la seconda dose con un vaccino mRNA, quindi Pfizer o Moderna.

Ma la decisione ha creato polemiche e ha rallentato la campagna di vaccinazione, con diverse persone indecise che hanno ritirato il braccio di fronte all’idea del mix di vaccini. Gli studi e i test clinici hanno dato buoni risultati, ma i dati a disposizione sono pochi.

Vaccino Covid
Vaccino Covid

Le nuove regole

Da qui il nuovo cambio di rotta del governo. Gli under 60 possono fare anche la seconda dose di AstraZeneca. Sostanzialmente possono rifiutare la seconda dose con un vaccino diverso e possono completare il ciclo con AstraZeneca. Ovviamente dopo un confronto con il medico o dopo aver firmato un consenso informato.

TAG:
coronavirus primo piano vaccino coronavirus

ultimo aggiornamento: 19-06-2021


E’ morto Paolo Armando, ex concorrente di MasterChef

Seconda dose AstraZeneca e rischio trombosi, cosa sappiamo