Dopo quasi due settimane dalle elezioni politiche del 25 settembre, ancora mancano i nomi dei 600 eletti per i seggi.

Lunedì prossimo ci sarà l’accoglienza dei deputati e dei senatori a Montecitorio e a Palazzo Madama. Gli uffici sono pronti per il disbrigo delle pratiche. Dopo quasi due settimane dalle elezioni politiche del 25 settembre, ancora mancano i nomi dei 600 eletti per i seggi.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

La circoscrizione Campania 1

Difatti, l’ufficio elettorale nazionale sta ancora selezionando i candidati che subentreranno a quelli eletti in più collegi. Mancano ancora 5 deputati e 8 senatori da designare. Nella circoscrizione Campania 1, a Napoli, il Movimento Cinque Stelle ha meno canditati dei seggi vinti.

Senato

Questa situazione sta contribuendo a mettere in crisi l’Ufficio elettorale nazionale. Lo stesso problema si era verificato anche nel 2018 per il Movimento nel Meridione. Nel sito del Viminale, controllando la circoscrizione Campania 1, si può osservare come il Movimento Cinque Stelle ha vinto tutti e sette i collegi uninominali. Con il 41, 36%, ha eletto sei candidati nel proporzionale.

Nonostante ciò, molti sono stati eletti altrove. È il caso di Sergio Costa nell’uninominale di Napoli Fuorigrotta, Carmela Di Lauro nell’uninominale di Somma Vesuviana, Giuseppe Conte in un’altra circoscrizione proporzionale.

Per quanto riguarda invece gli altri tre, Raffaele Bruno, Gilda Sportiello e Alessandro Caramiello, staranno a Montecitorio. Mancano ancora tre deputati. Alla luce di questa situazione, gli elettori di Napoli del Movimento Cinque Stelle, eleggeranno i candidati dal Movimento di altre regioni.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

Speciale Governo

ultimo aggiornamento: 07-10-2022


Monica Cirinnà contro il Pd: “Non abbiamo più credibilità”

Pnrr, Draghi o Meloni: hanno ragione entrambi