Il fatto è accaduto in Senigallia, dove la famiglia protagonista della vicenda si trovava in vacanza: padre e figlio sono morti entrambi.

La vicenda è accaduta in Senigallia: le vittime sono padre e figlio, di 63 e 26 anni. Entrambi sono rimasti uccisi da un treno merci intransito. L’incidente è avvenuto poco a nord dalla stazione di Senigallia, in provincia di Ancona.  

Padre e figlio erano originari di Perugia, ma si trovavano in Senigallia in vacanza. Il treno li ha travolti proprio mentre i due si trovavano sul binario. Stando alle prime ricostruzioni, il padre avrebbe cercato di fermare il figlio, che minacciava di suicidarsi. Ma nel tentativo di fermarlo, sarebbe rimasto coinvolto anche lui. 

Ambulanza

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

La vicenda

Stando a quanto riferito dagli investigatori del compartimento Polfer di Ancona, il 26enne si sarebbe messo a correre verso il treno in corsa urlando la sua volontà di volersi togliere la vita. In quel momento è intervento il padre del giovane, che l’ha rincorso e raggiunto. Purtroppo però per entrambi non c’è stato scampo: il treno li ha travolti e uccisi. Il tutto davanti agli occhi della madre del giovane, che ha iniziato a gridare disperata. 

I due corpi sono stati scaraventati dal treno su due punti distanti tra loro. Subito i presenti hanno allertato i soccorritori. Sul luogo della tragedia sono giunti i vigili del fuoco con diversi mezzi, due ambulanze del 118, i carabinieri e la Polfer che procede nelle indagini. 

La famiglia si trovava in una villeggiatura a Senigallia da quattro giorni. Madre e figlio erano giunti sul luogo per primi, e alloggiavano in una casa vacanze situata poco distante dal luogo in cui è avvenuta la disgrazia. Il padre era arrivato sul posto sabato, per festeggiare ferragosto insieme alla sua famiglia.  

Secondo alcune indiscrezioni, la vittima 26enne aveva anche una sorella, che al momento dell’accaduto si trovava in vacanza all’estero. Secondo quanto emerso dalle attività investigative, sembra che il giovane da tempo soffrisse di depressione. Entrambi i genitori, separati, erano sempre stati al fianco del 26enne. 

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 18-08-2022


25enne si suicida in carcere con un sacchetto 

Omicidio Maurizio Gucci, la vera storia