Scontro feroce in Rai: Serena Bortone contro Magliaro sulla teoria gender
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Scontro feroce in Rai: Serena Bortone contro Magliaro sulla teoria gender

Serena Bortone

Botta e risposta in Rai tra Serena Bortone e Massimo Magliaro sulla teoria gender: un acceso dibattito sui diritti civili.

Nella recente puntata di Che Sarà, si è acceso un acceso dibattito tra Serena Bortone e Massimo Magliaro, ex vicedirettore del Tg1, sul tema della teoria gender.

Come fare soldi con le criptovalute e guadagnare?

Tra gli ospiti della puntata era presente anche Giovanna Vivinetto, docente e scrittrice transessuale licenziata per la sua identità di genere.

Durante il suo intervento, come riportato da Notizie.virgilio.it, Vivinetto ha condiviso le sue esperienze di discriminazione.

antenna_rai

Serena Bortone difende i diritti civili

Magliaro ha provocato la giornalista e conduttrice con una domanda pungente: “Ma t’appassiona tanto sto tema?”. La risposta della conduttrice è stata chiara e decisa, manifestando il suo impegno nei confronti dei diritti civili.

Mi appassiona molto – ha scandito Bortone -, come tutti i temi che riguardano i diritti civili. Perché vivere in un Paese che non riconosce i diritti civili, o che opera discriminazioni, mi fa sentire cittadina di serie B”.

Bortone ha continuato il suo intervento esprimendo la sua passione per i diritti civili non solo in Italia, ma anche a livello internazionale.

La fermezza della giornalista nel difendere i diritti civili si è scontrata con l’atteggiamento provocatorio di Magliaro, che sembrava voler sminuire l’importanza del tema trattato.

Precedenti scontri con Magliaro

Non è la prima volta che Serena Bortone e Massimo Magliaro si trovano in disaccordo su argomenti delicati. Lo scorso 27 aprile, durante una puntata di Che Sarà, i due avevano discusso sull’origine cristiana del fascismo.

In quell’occasione, Magliaro aveva affermato che il fascismo avesse radici cristiane, una dichiarazione che aveva fatto infuriare Bortone.

Scusatemi – aveva dichiarato in diretta -, ma adesso mi sto scocciando! Allora il delitto Matteotti è cristiano? Siccome io sono cattolica, dire che il fascismo è cristiano vuole mettere dentro l’assioma che il delitto di Matteotti sia cristiano”.

Questo precedente scontro ha ulteriormente sottolineato le differenze ideologiche tra Bortone e Magliaro, che sembrano destinati a scontrarsi su vari temi di attualità e diritti civili.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 20 Maggio 2024 18:33

Attivisti imbrattano con il carbone vegetale il ministero della giustizia

nl pixel