Serie A, i risultati delle partite del 17 dicembre: in campo Lazio-Genoa e Salernitana-Inter.

ROMA – Serie A, i risultati di venerdì 17 dicembre 2021. La Lazio ritrova il successo battendo 3-1 il Genoa di Shevchenko. Manita dell’Inter alla Salernitana.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Salernitana-Inter 0-5: ‘manita’ nerazzurra

Salernitana-Inter 0-5

Marcatori: 11′ Perisic, 33′ Dumfries, 53′ Sanchez A., 77′ Lautaro Martinez, 87′ Gagliardini

Salernitana (3-5-2): Fiorillo; Bogdan (80′ Zortea), Gyomber, Gagliolo; Delli Carri, Coulibaly, Obi, Kastanos (61′ Schiavone), Ranieri L. (71′ Jaroszynski); Ribery (71′ Gondo), Simy (61′ Djuric). All. Colantuono

Inter (3-5-2): Handanovic; D’Ambrosio, de Vrij, Bastoni A. (56′ Dimarco); Dumfries, Barella (55′ Vidal), Brozovic (71′ Gagliardini), Calhanoglu, Perisic (77′ Kolarov); Sanchez A., Dzeko (56′ Lautaro Martinez). All. Inzaghi S.

Arbitro: Sig. Maurizio Mariani di Aprilia

Note: Ammoniti: Gyomber (S); Barella, Calhanoglu (I). Angoli: 3-10 per l’Inter. Recupero: 0′ p.t.; 0′ s.t.

Alla prima chance l’Inter trova il vantaggio. Angolo di Calhanoglu e colpo di testa vincente di Perisic. Prova a reagire la Salernitana, Handanovic dice di no ad Obi. Al 33′ arriva il raddoppio. Dzeko si trasforma in uomo assist e Dumfries firma il 2-0. L’ultima chance del tempo è per Dzeko, il bosniaco non inquadra la porta.

Ivan Perisic
Ivan Perisic

Nella ripresa la prima chance è per l’Inter. D’Ambrosio con il mancino scheggia il palo. Tris che arriva poco dopo. Dzeko per Calhanoglu, palla per Sanchez che non sbaglia davanti a Fiorillo. C’è gioia anche per Lautaro Martinez. L’argentino ritrova la palla in area di rigore e davanti a Fiorillo realizza il 4-0. Prova a farsi vedere avanti anche la Salernitana, ma Djuric da buona posizione è impreciso. Nel finale arriva anche il pokerissimo di Gagliardini. Poi Calhanoglu impegna Fiorillo e termina così il match dell’Arechi.

Lazio-Genoa 3-1: vincono i biancocelesti

Lazio-Genoa 3-1

Marcatori: 36′ Pedro (L), 75′ Acerbi (L), 81′ Zaccagni (L), 86′ Melegoni (G)

Lazio (4-3-3): Strakosha; Hysaj (64′ Radu), Luiz Felipe (85′ Patric), Acerbi, Marusic; Milinkovic-Savic S., Cataldi (74′ Lucas Leiva), Basic (64′ Luis Alberto); Pedro, Felipe Anderson (85′ Muriqi), Zaccagni. All. Sarri

Genoa (3-5-2): Sirigu; Vanheusden (46′ Biraschi), Vasquez, Criscito; Ghiglione (60′ Sabelli), Sturaro, Badelj, Portanova (84′ Melegoni), Cambiaso; Pandev (60′ Ekuben), Destro. All. Shevchenko

Arbitro: Sig. Luca Pairetto di Nichelino

Note: Ammoniti: Ghiglione, Portanova, Vasquez (G). Angoli: 5-2 per la Lazio. Recupero: 2′ p.t.; 3′ s.t.

La prima chance è per la Lazio, Sirigu attento su Pedro. E’ proprio lo spagnolo a sbloccare il match. Errore di Vasquez, Felipe Anderson ne approfitta, assist per Pedro e 1-0. Non succede più nulla fino all’intervallo.

Pedro
Pedro

Nella ripresa la partita si gioca a ritmi molto bassi. La prima occasione arriva al 75′ con Radu, attento Sirigu. Sugli sviluppi del corner colpo di testa vincente di Acerbi. Passano cinque minuti e arriva il tris. Luis Alberto pesca Zaccagni. L’ex Verona non sbaglia davanti a Sirigu. Nel finale c’è gioia per il Genoa con il primo gol in A di Melegoni. Non succede praticamente più nulla. La Lazio vince, per il Genoa la classifica è sempre più critica.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

calcio news Inter

ultimo aggiornamento: 17-12-2021


Chi è Maria Sole Ferrieri Caputi

Milan-Napoli, Pioli: “Non credo che i campionati si possano vincere a dicembre”. Spalletti: “Dobbiamo avere il Vesuvio dentro”