Serie A, Sampdoria-Verona rinviata. La Lega ha smentito il governatore Toti spostando a data da destinarsi la sfida del Marassi.

GENOVA – Serie A, Sampdoria-Verona rinviata a data da destinarsi. Il tam tam di notizie è stato infinito con via Rosellini che nel tardo pomeriggio della vigilia della sfida ha deciso di confermare la linea dei giorni scorsi. La partita non si gioca neanche a porte chiuse.

Un nuovo match, quindi, da recuperare per le due squadre che rischiano di avere un finale di campionato molto intenso. E la posizione Dal Pino inizia a traballare visto che i club sono pronti a fare fronte comune.

La Lega Serie A smentisce Toti

Le speranze di disputare questa sfida a porte chiuse erano aumentate dopo le parole del governatore Toti: “Per me la partita si gioca senza pubblico. Aprire lo stadio sarebbe un rischio troppo grosso – aveva detto il presidente della Regione – possibile che la Lega rinvii il match ma è una decisione loro“.

E le previsioni di Toti sono diventate realtà. Match rinviato a data da destinarsi con le polemiche che rischiano di prolungarsi nelle prossime settimane visto che molte gare si dovrebbero giocare a porte chiuse.

Green Pass obbligatorio, le regole dal 15 ottobre

Serie A 2019 2020
Fonte foto: https://www.facebook.com/SerieA

Lega Serie A nei guai

La linea della Lega Serie A, però, sembra essere destinata a cambiare nelle prossime ore. Il decreto del Governo, infatti, obbliga le zone gialle (Lombardia, Emilia-Romagna e Veneto) a far disputare le partite a porte chiuse. Un nuovo rinvio a data da destinarsi delle partite falserebbe il campionato per questo in via Rosellini si pensa di rispettare il provvedimento visto che cambiare il calendario è impossibile.

Intanto, Juventus-Inter non si dovrebbe giocare in settimana. L’assenza dei tifosi (come previsto dal nuovo decreto) ha portato i nerazzurri a bocciare la proposta di recuperare la sfida tra mercoledì e giovedì con la Coppa Italia spostata a maggio.

calcio news Inter Juventus milan

ultimo aggiornamento: 02-03-2020


Clasico, Real Madrid-Barcellona 2-0! Reti di Vinicio Junior e Mariano Diaz

Nuovo dietrofront su Juve-Milan, porte chiuse allo Stadium