Per usare la App al massimo, ecco sette trucchi Instagram utili per tutti, sia a chi la usa come passatempo sia a chi vuole diventare un influencer.

Sette trucchi Instagram per esplorare le funzioni nascoste della App e sfruttarla al meglio quando postiamo. Anche Instagram infatti, come la maggior parte delle App che utilizziamo normalmente, ha molti segreti e funzioni “nascoste”. Eccone alcuni.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

Come si usa Instagram “da professionisti”?

Il consiglio generale è uno e sempre valido quando abbiamo a che fare con App e programmi: esploriamo. Spesso infatti ci si ferma alle due / tre funzioni che pensiamo ci servano di più, e non vediamo quelle che si trovano a una schermata o uno “scroll” di distanza e che potrebbero facilitarci il lavoro. Di solito con un po’ di curiosità si scoprono delle vere chicche che ci permettono di risparmiare tempo o ottenere risultati migliori. Eccone alcune.

Facciamo ordine nei filtri di Instagram

Quando si impara come usare Instagram, i filtri sono una delle prime cose su cui tutti mettiamo le mani. Pochi però sanno che in realtà non siamo costretti a vederli tutti e quaranta per usare i nostri preferiti. Infatti c’è un comodo sistema di gestione che ci permette di ordinarli e nasconderli: quando inseriamo una foto scorriamo tutti i filtri fino in fondo e tocchiamo l’ingranaggio. Si aprirà un sistema di gestione che ci permette di riordinare i filtri e nascondere quelli che non usiamo mai.

Un consiglio: oltre ai filtri, non dimentichiamo le funzioni di modifica che ci permettono di fare molte cose senza bisogno di App esterne.

Inseriamo hashtag in più nei commenti

Questo è un trucco Instagram da veri “professionisti”: invece di inserire decine di tag direttamente in una foto o in un video, inseriamo solo quelli più importanti (fra 5 e 9, secondo gli esperti). Poi commentiamo il nostro post con gli altri hashtag che vogliamo. In questo modo sarà comunque raggiungibile, ma non sarà “sovraccarico” se altri lo vorranno condividere.

Citiamo le persone quando rispondiamo

Instagram non ha un sistema di notifiche particolarmente efficace per le risposte, quindi se interagiamo con qualcuno rispondendo, potrebbe non saperlo mai. Il problema si risolve facilmente citando la persona nella risposta. Possiamo farlo sia digitando manualmente il nome (come sempre), oppure aprendo il post a cui vogliamo rispondere e tenendo premuto a lungo sul nome della persona.

Foto per Instagram: attenzione al formato!

Questo riguarda soprattutto gli utenti esperti e abitudinari: c’è stato un tempo in cui le foto (e i filmati) dovevano essere necessariamente “quadrati”. Per fortuna oggi non è più così e possiamo aggiustare al volo le immagini in modo da farle rientrare nei formati “ritratto” o “paesaggio”. Basta usare il tasto formato che troviamo nella schermata di inserimento delle immagini per provare gli orientamenti e scegliere quello migliore.

Un consiglio: visto il recente lancio di IGTV, la piattaforma dedicata ai filmati e pensata completamente “in verticale”, è facile pensare che questo diventerà il formato preferito da tutti nei prossimi mesi.

Foto per Instagram? Meglio dalla galleria!

Instagram ci permette di scattare le foto direttamente dalla App. In fondo, è nato per questo. Ma oggi gli smartphone hanno App per fotografia molto più evolute. Se abbiamo uno smartphone di nuova generazione anche il programma “stock” del produttore potrebbe garantire foto migliori di quelle di Instagram. Ecco perché, quando vogliamo fare un post, sarebbe meglio “pescare” dalla gallery invece di scattare la foto in quel momento. O comunque, scattiamo l’istantanea con la nostra App di fotografia preferita e recuperiamola, sempre dalla Galleria del telefono.

Instagram ci suggerisce gli hashtag migliori

Quando inseriamo una foto, trovare gli hashtag giusti non è sempre facile. Ma non sottovalutiamo il completamento automatico. Oltre a suggerirci quelli da usare infatti ci mostra anche quante volte sono stati utilizzati. Così possiamo decidere se cavalcare l’onda o sceglierci una nicchia. Basta iniziare a scrivere le prime lettere di un hashtag e aspettare qualche istante. Uno dei trucchi Instagram più semplici ed efficaci.

Quanto si posta su Instagram? La “formula” perfetta è un post al giorno

Per gli aspiranti influencer è un argomento da mal di testa, e gli esperti sostengono tutto e il contrario di tutto. Anche se negli ultimi periodi sembra che la qualità dei post conti molto più della quantità, ci sono storie di successo ottenute con trenta post al giorno e altre ottenute con un post ogni due giorni. Per un profilo personale, secondo molti esperti la quantità giusta è una foto al giorno: ci saremo sempre ma non “inonderemo” le bacheche dei nostri follower.

Fonte foto copertina: unsplash.com/photos/DsiJRE5F23I

Riproduzione riservata © 2021 - NM

ultimo aggiornamento: 27-06-2018


Nasce IGTV, la piattaforma video Instagram progettata per gli smartphone

MacOs Mojave si può provare da subito grazie alle Public Beta di Apple