Alle due camere del Parlamento sono in discussione due proposte di legge sulla cannabis molto diverse tra loro.

Alla Camera è in discussione una proposta di legge promossa da +Europa e mira a depenalizzare la coltivazione domestica per uso personale di cannabis. Al Senato invece c’è una proposta della Lega che va in direzione opposta. La proposta di legge della Lega propone pene più severe per la detenzione anche nei casi che vengono definiti di “lieve entità”. Ora la sfida è tra i presidenti di Camera e Senato, Fico e Casellati su chi avrà la precedenza.

Entrambe le proposte di legge sia quella in discussione alla commissione Giustizia alla Camera che quella in Senato vanno a intervenire sul Testo Unico in materia di disciplina degli stupefacenti e sostanze psicotrope. Questo è stato oggetto anche del referendum che però non è stato accolto dalla Corte Costituzionale. L’articolo 73 norma la produzione, traffico e detenzione.

Foglia Cannabis
Foglia Cannabis

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

I due testi di legge alle camere: a chi verrà data la precedenza?

Il testo della Camera depenalizza la coltivazione e la detenzione per uso personale, per i maggiorenni, fino a quattro piante femmine. Inoltre, annulla le sanzioni amministrative per chi detiene cannabis per consumo personale. Diminuisce le pene per i fatti di lieve entità ma aumenta quelle per reati di spaccio e traffico illegale.

Al contrario, la proposta in Senato inasprisce le pene per i fatti di lieve entità e aumenta le sanzioni per produzione, traffico e detenzione. Due proposte molto diverse, anzi opposte, sullo stesso argomento. Questo va contro la prassi parlamentare che vieta la discussione in aula di due proposte di legge sulla stessa materia. In questo caso, i presidenti delle due camere devono trovare un accordo.

L’accordo tra Fico e Casellati ancora non è arrivato. Ma secondo Magi, firmatario della legge di +Europa, dovrebbe essere data la precedenza al testo di legge che è più avanti nei lavori, in questo caso quello alla Camera dove già sono in discussione gli emendamenti.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 24-05-2022


Scontro Salvini-Letta: “Ha superato il limite”

Concessioni balneari: cruciali per il futuro dell’Italia