Dopo lo scandalo che ha travolto Zuckerberg nei primi mesi dell’anno, le grandi novità annunciate in casa Instagram ormai sono pienamente avviate e stanno riscuotendo grande successo.

L’app acquisita da Facebook già da oltre due anni e quotata in borsa è ormai molto potente su tanti fronti: le novità che ne hanno fatto un’app per lo shopping stanno funzionando e non hanno fatto che accrescerne il successo. Il progetto Shopping-Instagram è partito dagli USA nel 2016, ma è arrivato in Italia sono negli scorsi mesi.

L’obiettivo è, come si può intendere facilmente, quello di capitalizzare Instagram e d’incrementarne il business. Se consideriamo che l’80% di coloro che usano l’applicazione seguono anche il profilo delle loro aziende preferite e che il 40% delle Stories più viste sono fatte da grandi marchi del mondo dello shopping, è comprensibile che associare Instagram alla possibilità di comprare è una strategia vincente.

Instagram, vicino all’utente

Gli Italiani oggi utilizzano il proprio telefono cellulare per fare tantissime cose ormai. Con le app e con la navigazione da mobile si controlla il conto in banca, si fanno bonifici, si cercano le ricette per la cena, si paga il parcheggio dell’auto, si prenotano visite dal medico, si fanno i propri acquisti, ci si diverte con i social o si può giocare in un casino online. Utile e dilettevole, insomma è a portata di mano e per questo fra le aziende si è aperta una vera e propria guerra a suon di app, servizi, web marketing. Tutti vogliono interagire con l’utente e, grazie alla navigazione su mobile, il contatto è diretto.

Come postare su Instagram da PC
fonte foto: pixabay.com/it/persone-donna-ragazza-cellulare-2570925/

L’utilizzo di canali come i social, come Instagram, garantiscono ancora più possibilità per il business. Quando l’utente apre questa applicazione, infatti, lo fa per svagarsi e rilassarsi più che per necessità. Considerato che lo shopping nel 2018 è nella maggior parte dei casi più un piacere più che un bisogno vero e proprio, è facile capire come sia l’ideale spingerlo tramite un canale leggero come il social.

Tanto più se si tiene in considerazione la possibilità di canalizzare il tipo di pubblicità in base ai gusti dell’utente. Questo significa che le persone si troveranno ad avere davanti prodotti a loro graditi in base ai propri interessi, con l’alta probabilità che possano comprare. Più vendite significa più aziende che vogliono presenziare sul social e, quindi, maggiori capitali.

Shopping su Instagram

Lo shopping da mobile attraverso Instagram ha coinvolto il 40% circa degli utenti e il trend è destinato ad aumentare. Accanto alle foto dei prodotti si possono vedere la descrizione e il prezzo. Una call to action porta all’acquisto diretto del prodotto attraverso la piattaforma stessa, su cui quindi è possibile caricare i dati della propria carta di credito.

Le proposte all’utente vengono fatte nella sua home page classica, fra una foto di un amico e un’altro, in base ai suoi interessi, o anche in un’apposita sezione di shopping. Questa è costituita da una vera e propria vetrina di articoli da acquistare. Dai prodotti si è anche già passati ai biglietti di spettacoli e concerti e presto ci si allargherà di certo anche ad altre tipologie di servizio.


Quando inizia il Grande Fratello Vip 2018?

Il cambiamento climatico preoccupa il mondo e l’Italia