L’ex presidente del Consiglio Silvio Berlusconi è ricoverato in ospedale presso il San Raffaele di Milano per accertamenti.

Silvio Berlusconi è ricoverato in ospedale per nuovi accertamenti a sole due settimane di distanza dall’ultimo ricovero in ospedale.

Silvio Berlusconi di nuovo ricoverato in ospedale per accertamenti: è la seconda volta in meno di un mese

Il leader di Forza Italia è arrivato nella serata di martedì al San Raffaele di Milano. Silvio Berlusconi, stando a quanto emerso, è arrivato in elicottero dalla Francia, dove si era recato in occasione della Pasqua. Le condizioni dell’ex premier non destano particolari preoccupazioni. Il ricovero è stato disposto per procedere con nuovi esami e accertamenti, al termine dei quali sarà dimesso.

Dal punto di vista della salute, l’ultimo anno è stato particolarmente impegnativo per Silvio Berlusconi, che ha affrontato anche il dramma del Covid. E lui rientra per motivi anagrafici e clinici nella lista dei soggetti a rischio.

Silvio Berlusconi
Silvio Berlusconi

Il ricovero a fine marzo

Per Berlusconi si tratta del secondo ricovero in meno di un mese. Lo scorso 24 marzo, infatti, Berlusconi aveva lasciato il San Raffaele dopo un ricovero di due giorni. La notizia era stata confermata dal legale di Berlusconi in occasione dell’udienza del processo sul caso Ruby ter. Giustificando l’assenza in Aula del suo assistito, l’avvocato aveva comunicato che Berlusconi era ospedalizzato per problemi di salute. In quell’occasione l’avvocato aveva preferito non entrare nei dettagli clinici del suo paziente e quindi di non soffermarsi sui motivi che avevano portato al ricovero del suo assistito.


Palestre, bar e ristoranti: le ipotesi per le riaperture

Gelmini: “Riaperture dal 20 aprile”