La Sion Sono Motors dovrebbe arrivare sul mercato europeo nel 2022: le caratteristiche e il prezzo della prima macchina ad energia solare.

Presentata al Ces di Las Vegas, la Sion della Sono Motors è attesa per il prossimo 2022. Si tratta della prima auto elettrica solare, un nuovo passo in avanti nel mondo della mobilità green e sostenibile.

Sion Sono Motors
Fonte foto: https://sonomotors.com/en/press/press-releases/sono-motors-unveils-solar-ev-prototype-surprising-audience-with-solar-trailer/

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

Sono Motors Sion: le caratteristiche della prima macchina ad energia solare

La Sion vista a Las Vegas è una macchina non solo innovativa, ma anche gradevole alla vista. Ha forme moderne e giovanili, gruppi di luci affascinanti e accattivanti. Spiccano ovviamente i pannelli solari che contribuiscono alla carica della macchina. Non dobbiamo ovviamente immaginare un’auto con pannelli enormi e sgraziati. La Sono Motors ha lavorato bene e con intelligenza, rendendo i pannelli estetici, leggeri.

Una macchina ad uso urbano

L’apporto dell’energia solare è discreto soprattutto pensando al fatto che siamo di fronte alla prima macchina con questa tecnologia. Si stima che durante una giornata soleggiata la macchina, con l’energia solare, guadagna poco meno di 40 chilometri di autonomia rispetto alla sola carica elettrica. A proposito di autonomia, con la combinazione elettrico+solare, nelle condizioni ottimali si dovrebbe arrivare a 255 chilometri. Parliamo quindi di una macchina ad uso urbano, anche per una velocità massima che si aggira intorno ai 140 chilometri orari.

Il prezzo

La Sono Motors ha presentato al Ces di Las Vegas un prototipo e ha fissato il prezzo della Sion, la prima auto elettrica solare. La macchina avrà un prezzo di 25.500 euro e dovrebbe arrivare sul mercato europeo nel prossimo 2022.

Riproduzione riservata © 2021 - NM

ultimo aggiornamento: 19-01-2021


Antitrust, sanzione di 10 milioni a TicketOne per abuso di posizione dominante

Confcommercio, “Imprese allo stremo”