Il Ros ha arrestato Alice Brignoli, moglie del militante dell’Isis Mohamed Koraichi. La donna e i figli sono stati rimpatriati dalla Siria.

DAMASCO – Alice Brignoli è stata tratta in arresto di carabinieri del Ros. Il fermo è avvenuto in Siria, al culmine dell’operazione denominata “Match”.

Alice Brignoli, la “mamma foreigh fighter”

Alice Brignoli, moglie del militante dell’Isis italiano di origine marocchina Mohamed Koraichi, è stata arrestata con l’accusa di associazione a delinquere con finalità di terrorismo. Gli uomini del Ros hanno anche rintracciato i figli della donna e li hanno rimpatriati.

https://www.youtube.com/watch?v=fJx1MAG7UUo&ab_channel=La7Attualit%C3%A0

Dal 2015 in Siria

La donna, secondo le indagini, ha lasciato l’Italia nel 2015 con il marito, Mohamed Koraichi, cittadino italiano di origine marocchina, e ai loro tre figli minori. I cinque si sono diretti alla volta dei territori occupati dall’autoproclamato Stato islamico. Koraichi ha preso parte alle operazioni militari del Califfato, mentre la moglie ha ricoperto un ruolo attivo nell’istruzione dei figli alla causa del jihad.

Antiterrorismo

Il provvedimento cautelare è stato emesso dal Gip di Milano su richiesta della Sezione Distrettuale Antiterrorismo della Procura della Repubblica meneghina. I dettagli dell’operazione saranno resi noti nel corso di una conferenza stampa che si terrà oggi, alle 10:30, presso la Procura della Repubblica di Milano.

La Procura di Milano si è sempre impegnata e si impegnerà sempre perché la minaccia del terrorismo interno ed esterno è sempre presente e costante. Questa è una storia allegra perché ci ha consentito, come era già successo col piccolo Alvin, di riportare alla vita quattro ragazzini“, ha dichiarato Nobili.

Vaccino Covid, quando farlo, come prenotarsi e da chi saremo chiamati

TAG:
Alice Brignoli Isis Siria terrorismo

ultimo aggiornamento: 29-09-2020


Coronavirus, “Lazio e Campania a rischio lockdown”

Le mani della camorra sui ristoranti di Roma: 13 arresti tra Napoli e la Capitale