Come usare lo smartphone come Webcam grazie a una App

Come usare lo smartphone come Webcam

Se abbiamo bisogno di fare una videoconferenza e abbiamo un telefono Android o Apple, possiamo usare lo smartphone come webcam in modo rapido e semplice.

Negli ultimi mesi le webcam sono difficili da trovare sul mercato. Gli e-commerce hanno scorte limitate e, per una semplice legge di mercato, i prezzi sono molto più alti di qualche mese fa. Se non troviamo una webcam o semplicemente non la vogliamo pagare a peso d’oro, possiamo usare lo smartphone come webcam, grazie a una App e qualche piccolo accorgimento.

Se abbiamo uno smartphone relativamente recente possiamo star sicuri di avere tra le mani un dispositivo con una fotocamera migliore della maggior parte dei computer portatili in commercio e anche di molte tra le webcam economiche presenti sul mercato.
È chiaramente la soluzione più conveniente dal punto di vista monetario e ci permetterà di fare il salto di qualità durante le nostre videoconferenze.

Utilizzare lo smartphone come webcam è particolarmente utile quando, ad esempio, abbiamo la necessità di unirci ad una chiamata di lavoro dove è necessario lavorare anche con un qualche tipo di programma; da cellulare questi ultimi non sono utilizzabili e l’accoppiata mouse più tastiera ci aiuterà ad essere produttivi.

Usare lo smartphone come webcam grazie a una App

Per poter utilizzare uno smartphone come webcam senza fili è consigliabile scaricare l’applicazione DroidCam sul nostro telefono e usare invece l’applicazione DroidCam Client sul nostro PC. DroidCam Client è un programma in grado di sincronizzarsi con la stragrande maggioranza delle applicazioni per le videochiamate presenti su Windows 10, nonostante l’aspetto piuttosto spartano.

Possiamo usarlo sia via WiFi sia via USB, anche se questo secondo metodo è decisamente laborioso e pertanto sconsigliato se vogliamo una soluzione pratica.

La versione gratuita di Droidcam supporta unicamente la definizione standard; se vogliamo avere video in alta risoluzione (da 720p HD in su) dovremo acquistare l’app DroidCamX al costo di qualche euro. Bisogna comunque dire che la risoluzione standard è più che sufficiente per la maggior parte delle applicazioni di videoconferenza più comuni.

Ecco cosa dobbiamo fare per installare e usare questa comoda App

Scarichiamo l’applicazione DroidCam Wireless Webcam sul nostro smartphone. Esiste sia per Android sia per iPhone.

Droidcam Android

Scarichiamo ed installiamo il Client DroidCam Client per Windows 10 dalla pagina ufficiale; esiste anche una versione per Linux.

Telefono come webcam app WIndows

Assicuriamoci di aver collegato computer e smartphone alla stessa rete Wi-Fi. Per poter funzionare i due dispositivi devono potersi “vedere” attraverso la rete locale.

Avviamo DroidCam sul nostro smartphone e diamo essa il permesso di utilizzare fotocamera e microfono.

Superiamo il tutorial dell’applicazione per arrivare alla schermata principale dell’applicazione, quella con i dettagli della connessione Wi-Fi.

Telefono come webcam IP Droidcam

Sul nostro computer apriamo il client DroidCam, clicchiamo sul pulsante della Wi-Fi per iniziare il processo di connessione.

Inseriamo l’IP che troviamo scritto sullo schermo del nostro smartphone all’interno dell’apposita casella

Telefono come webcam impostazione

Scegliamo se vogliamo trasmettere solo audio, solo video o entrambi

Clicchiamo sul pulsante Start

A questo punto dovremo solo aprire il nostro programma di videoconferenza e scegliere fra le webcam disponibili quella chiamata Droidcam appunto.

Fonte foto copertina: pixabay.com/en/webcam-close-up-technology-camera-3371742/

ultimo aggiornamento: 20-05-2020

X