Incontro tra Ursula von der Leyen e Charles Michel dopo il Sofagate. Diversi gli argomenti discussi nel vertice.

BRUXELLES (BELGIO) – Incontro tra Ursula von der Leyen e Charles Michel dopo il Sofagate. Come riferito dalla Commissione europea, citata da La Repubblica, la presidente ha ribadito che non permetterà mai più che una situazione del genere si ripresenti un’altra volta.

Il faccia a faccia è stato organizzato anche per affrontare diversi argomenti (tra cui vaccini e coronavirus n.d.r.) in vista della Conferenza dei presidenti al Parlamento Europeo.

Il Sofagate continua a far discutere

La vicenda del Sofagate continua a tenere banco a Bruxelles e non solo. Il presidente Erdogan è stato condannato (anche in modo molto duro) da tutti i leader del Vecchio Continente, ma non sono mancate le critiche nei confronti di Charles Michel. E da alcuni esponenti europei è arrivata anche la richiesta di dimissioni.

Il presidente del Consiglio Europeo si è subito scusato, ma da parte di Ursula von der Leyen in questo incontro un chiaro invito a non far più succedere un episodio simile. E la questione di un passo indietro da parte di Michel è ancora sul tavolo anche se non sembrano essere la priorità in questo momento.

Ursula von der Leyen
Ursula von der Leyen

Il caso del ‘sofagate’

Il sofagate è nato durante la visita istituzionale di von der Leyen ed Michel in Turchia. La presidente della Commissione Europea è rimasta senza sedia nell’incontro con Erdogan. Una foto diventata subito virale e in molti hanno criticato il comportamento del leader turco.

Non sono mancate, comunque, le polemiche per il comportamento del presidente del Consiglio Europeo. Una vicenda destinata a tenere banco ancora per diverso tempo e non possiamo escludere delle novità nei prossimi giorni. In bilico la posizione di Michel dopo la richiesta di dimissioni avanzata da molti politici.


Isole Covid free, Bonaccini a Garavaglia: “No ai privilegi”

Incontro Di Maio-Blinken, il ministro: “Italia e Usa hanno l’opportunità di rafforzare i loro rapporti”