Nella villa di Capalbio del sindaco di Fiumicino sono stati trovati dei soldi nella cuccia del cane. Indagini in corso.

ROMA – Soldi nella cuccia del cane nella villa di Capalbio del sindaco di Fiumicino. Come riferito dal Corriere della Sera, durante alcuni lavori gli operai hanno scoperto 24mila euro nascosti nella struttura che solitamente ospitava il cane del primo cittadino e della moglie Monica Cirinnà.

Subito dopo essere venuto a conoscenza di questa vicenda, il figlio di Montino ha subito denunciato quanto successo ai carabinieri. I militari hanno sequestrato le banconote ed iniziato tutti gli accertamenti del caso.

Il ritrovamento

Il ritrovamento è avvenuto nei giorni scorsi. Gli operai erano arrivati alla villa di Capalbio insieme al figlio di Montino per effettuare dei lavori. Durante le operazioni di smantellamento della cuccia, la scoperta di questa cifra. Soldi che molto probabilmente erano lì da diverso tempo e per questo motivo sono diverse le ipotesi al vaglio degli inquirenti.

Il figlio del sindaco di Fiumicino ha subito denunciato la vicenda ai carabinieri e i militari hanno immediato sequestrato il bottino e iniziato tutti gli approfondimenti del caso.

Green Pass, tutte le regole dal 1 settembre

Carabinieri
Carabinieri

Le ipotesi

Le ipotesi al vaglio degli inquirenti sono diverse. La villa è collegata con una strada di campagna e quindi non si esclude la possibilità di un bottino nascosto da un pusher oppure da un’altra persona che non è andata a prendere la somma.

Ma i militari sono al lavoro per verificare anche un possibile collegamento con qualche rapina in banca, posta o furgoni blindati. Per farlo si stanno effettuando approfondimenti sui numeri di serie delle banconote. Una vicenda che ha diversi punti da chiarire e nelle prossime ore ci saranno delle importanti novità. Il sindaco di Fiumicino e la moglie Cirinnà hanno garantito la massima collaborazione con le autorità.


Yatch di Massimo Ferrero nelle acque di Pianosa, sanzionato

Vaccino Covid, problemi al cuore