L’avanzata di Fratelli d’Italia non si arresta ma il centrodestra perde con il sorpasso del Terzo Polo.

A meno di un mese dalle elezioni politiche del 25 settembre Fratelli d’Italia si conferma primo partito. L’ultima rilevazione di Euromedia Research per Porta a Porta vede il partito di Giorgia Meloni vicina al 25%. A dispetto delle velleità di Matteo Salvini di essere ancora leader della coalizione di centrodestra, c’è il doppio dei punti a separarlo dalla sua alleata-rivale. Ma il Terzo Polo sorpassa Forza Italia.

Fratelli d’Italia si attesta al 24,6% seguito dal Pd con il 23,1% mentre la Lega è al 12,5%. Quasi a pari merito con il Movimento 5 stelle con il 12,3%. Un dato importante da segnalare è il sorpasso fatto dal Terzo Polo. Azione-Itaalia Viva ha scavalcato Forza Italia portandosi al 7,4% di voti. Si porta così davanti a Forza Italia (7%). Seguono, tutti sotto al 4%, Sinistra Italiana-Europa Verde con il 3,1%, che per il rotto della cuffia supererebbe lo sbarramento. Poi c’è il partito di Gianluigi Paragone, ItalExit, al 2,8%, Noi Moderati, con il 2% e +Europa, all‘1,5% in perdita sempre di più da quando è entrato nella coalizione di centrosinistra. Di Maio si ferma all’1%.

urna_voto_votazione
urna_voto_votazione

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Il sorpasso di Azione-Italia Viva frena la corsa del centrodestra

Considerando le coalizioni il centrodestra con Meloni, Salvini, Berlusconi, Lupi e i moderati raggiunge il 46,1%, mentre il centrosinistra con Letta, Fratoianni, Bonelli, Speranza, Bonino e Di Maio non va oltre il 28,7%. Nelle simulazioni di Youtrend stando ai dati la composizione del nuovo Parlamento vedrebbe circa 250 seggi alla Camera per il centrodestra e circa 130 al Senato. Numeri di gran lunga inferiori nel centrosinistra che raggiungerebbe circa 85 deputati e 45 senatori. Il centrodestra potrebbe essere vicino a cambiare la Costituzione. Un passo importante che frena questa corsa è stato il sorpasso del terzo polo.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 31-08-2022


Ambiente e clima: le proposte dei partiti

Energia: il governo pensa al razionamento di gas