Europa League, Maldini: “Girone alla nostra portata”

Paolo Maldini è soddisfatto dei sorteggi e guarda con ottimismo al cammino in Europa League: “Vogliamo andare avanti il più possibile”.

Europa League, Milan nel Gruppo F insieme a Olympiacos, Betis Siviglia e Dudelange. Un girone alla portata dei rossoneri, così come sottolineato da Paolo Maldini, presente alla cerimonia di Montecarlo insieme al direttore dell’area tecnica Leonardo.

“È bello essere qui – ha dichiarato ai microfoni si Sky Sport sono cambiati sia il mio ruolo che la competizione, ma è un nuovo inizio quindi sono molto contento. Abbiamo il Betis, che ci darà parecchio fastidio, l’Olympiacos e una squadra lussemburghese, che è una novità assoluta”.

“È sicuramente un girone alla nostra portata, vogliamo andare avanti il più possibile. Credo che la UEFA abbia bisogno del Milan, perché ha scritto una pagina determinante nella storia delle sue competizioni. Se il Milan si comporterà bene dal punto di vista finanziario, non ci saranno problemi”.

Fonte foto: https://twitter.com/EuropaLeague

Europa League, Milan con Olympiacos, Betis e Dudelange

I rossoneri puntano alla finale di Baku: “Negli ultimi 3-4 anni – ha affermato Paolo Maldini – le italiane hanno preso questa competizione più seriamente rispetto a prima. Adesso dà accesso diretto alla Champions League in caso di vittoria e credo che il livello si sia alzato”.

Nel corso dell’intervista, l’ex capitano milanista ha parlato della squadra e dei problemi di mentalità evidenziati da Rino Gattuso: “La squadra è abbastanza giovane. Avere giocatori di esperienza come Higuain credo siano molto importante in questo senso”.

Paolo Maldini
Fonte foto: https://www.facebook.com/paolomaldiniofficial

Paolo Maldini: “Possiamo arrivare tra le prime quattro in A”

“Sono un dirigente nuovo – ha aggiunto Paolo Maldini – ho poca esperienza in questo ambito, ma tanta in campo. Il fatto di andare a Milanello, parlare con Gattuso e condividere il suo lavoro credo possa dare all’ambiente qualcosa in più”.

L’eventuale vittoria in Europa League garantirebbe l’accesso in Champions, ma il Milan non può permettersi di puntare su una sola competizione: “Non credo si possa far conto solo dell’Europa League. Noi possiamo competere, secondo il nostro giudizio, anche per arrivare tra le prime quattro in campionato. Secondo noi sarebbe assurdo decidere in futuro quale competizione fare seriamente e quale no”.

 

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 31-08-2018

Salvo Trovato

X