Show di Beppe Grillo nello spettacolo di San Marino. Il fondatore M5s attacca Toninelli: “Ha una leggera sindrome di Asperger”.

SAN MARINO – Nuovo spettacolo ed ennesimo show da parte di Beppe Grillo che utilizza il palco per tornare a parlare di temi politici: “Se qualcosa non vi va bene – sottolinea il fondatore M5s riportato da La Repubblica prendetevela con me che sono qui. Noi siamo contrari all’obbligo dei vaccini ma c’è una legge in Parlamento e il ministro Grillo fa quello che può“.

Ma dal palco non mancano gli attacchi a Matteo Salvini: “Questi ragazzi delle medie, quello dice che è figlio suo e ci vogliamo dare la cittadinanza ma io il primo gendarme che ho visto stasera, pensavo fosse Salvini travestito. Non capisco, Salvini è una specie di mago di Oz, si scopre che è un bluff. L’ho incontrato una sola volta in aeroporto e mi ha passato la madre al telefono. Ho chiesto alla signora perché non ha preso la pillola e lui non ha capito la battuta”.

Beppe Grillo
fonte foto https://www.facebook.com/beppegrillo.it/

Da Di Maio a Toninelli, Beppe Grillo attacca il M5s

Ma in questo spettacolo Beppe Grillo non risparmia neanche i 5 Stelle: “Di Maio è una garanzia senza l’avviso. L’ho conosciuto nel paesino dove abitava, mi ha presentato suo papà che voleva vendermi due carriole in nero. Adesso non so con chi prenderla, non so che tipo di satira devo fare. Posso prendermela con Toninelli? E’ un ingenuo, una persona straordinaria con un po’ di sindrome di Asperger. Gli direi solo di evitare di dire che la moglie si è comparata un diesel“.

E la sinistra?E’ morta, senza il senso dell’umorismo. I giornali restano da evitare e godo la mattina a non leggerli“. Un nuovo show da parte di Beppe Grillo che ne ha per tutti.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/beppegrillo.it/

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
beppe grillo evidenza luigi di maio Matteo Salvini politica

ultimo aggiornamento: 28-03-2019


Ddl Concretezza, addio al cartellino: tutte le novità

Ddl Codice Rosso, tensione in Aula. La Prestigiacomo si scaglia contro il governo