In Corea del Nord uno studente è stato condannato a morte per aver portato nel Paese Squid Game. Diverse le polemiche.

ROMA – Due decisioni prese in poche ore hanno riportato la Corea del Nord al centro di un dibattito internazionale. Da una parte il Paese ha condannato a morte un ragazzo per aver portato Squid Game, dall’altra Kim ha vietato l’utilizzo delle giacche in pelle: le potrà utilizzare solamente lui.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Porta Squid Game in Corea del Nord, condannato a morte

Uno studente è stato condannato a morte per aver portato Squid Game in Corea del Nord. Secondo quanto riferito dall’Ansa, il giovane ha caricato una chiavetta USB la serie trasmessa da Netflix in Cina e l’ha portata a scuola. Il gesto, però, è stato scoperto dalle autorità ed ora il ragazzo rischia il plotone di esecuzione per non aver rispettato la legge che non consente l’ingresso e la divulgazione nel Paese di materiale estero.

Le autorità locali hanno anche condannato a cinque anni di lavori forzati mentre gli insegnanti e i dirigenti della scuola sono state vittime di un procedimento di licenziamento. Ed ora rischiano di finire di lavorare in maniera. La vicenda ha aperto un dibattito importante a livello mondiale e non sono mancate le polemiche.

Kim Jong-un
Singapore 11/06/2018 – vertice Stati Uniti Repubblica Corea del Nord / foto Imago/Image nella foto: Donald Trump-Kim Yong Un ONLY ITALY

Kim vieta l’utilizzo delle giacche di pelle

Un’altra decisione di Kim sta facendo discutere nelle ultime ore. Il presidente nordcoreano, secondo quanto riferito da Radio Free Asia, avrebbe vietato l’utilizzo delle giacche di pelle per non vedere copiato il suo look. Un provvedimento arrivato per fermare il commercio non ufficiale nato tra Cina e Corea del Nord, con i commercianti locali che hanno iniziato a comprare della pelle sintetica proprio per realizzare questi prodotti.

Ora è arrivato lo stop da parte del dittatore e per questo non si potranno più indossare questi indumenti in Corea del Nord.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 26-11-2021


Ciro Grillo e tre amici rinviati a giudizio. Prima udienza a marzo

Covid, Rezza: “Numeri in crescita. Vaccinare e comportamenti prudenti”