I migliori strumenti per lo smart working: gestione e collaborazione

I migliori strumenti per lo smart working: gestione e collaborazione

Un elenco di strumenti per lo smart working indispensabili, dalla semplice condivisione di documenti alla collaborazione online.

L’universo lavorativo è in continua evoluzione ed in un numero sempre maggiore di settori lo smart working è diventato realtà. Ai professionisti viene data la possibilità di portare a termine i compiti che sono stati loro affidati senza doversi per forza recare sul luogo di lavoro, garantendo in questo modo una maggiore flessibilità nell’organizzazione della giornata. Ma per godere al massimo dei vantaggi di questa pratica, è indispensabile conoscere gli strumenti per lo smart working che possono aumentare la produttività. Ecco un elenco dei più interessanti.

GoToMeeting

Il primo strumento che può tornarci utile è GoToMeeting, un servizio che ci consente di gestire in maniera semplice la nostre riunioni online. Con questo strumento ci viene data la possibilità di creare delle videoconferenze invitando fino ad un massimo di 250 partecipanti. Il servizio GoToMeeting può essere utilizzato da PC, Mac, smartphone e tablet, rendendo in questo modo semplice l’accesso alla riunione online da qualunque luogo e con qualunque tipo di dispositivo. GoToMeeting al momento costituisce una delle più valide alternative a strumenti più inflazionati come Zoom o Microsoft Teams, in un momento in cui bisogna tenere conto anche del carico e dell’efficienza delle diverse piattaforme.

Per quanto riguarda il costo, il prezzo di listino varia a seconda della tipologia di piano richiesta. Per il piano Professional il costo è di 12€ al mese, mentre il prezzo sale a 17€ al mese per il piano Business. Nel primo caso alle riunioni online potranno partecipare fino a centocinquanta persone, nel secondo caso il limite massimo sarà aumentato a duecentocinquanta. E’ disponibile anche il piano Enterprise con riunioni fino a tremila partecipanti: per il prezzo bisogna mettersi in contatto con l’assistenza clienti e chiedere un preventivo personalizzato.

Slack

Un altro ottimo software per la collaborazione aziendale è Slack. Si tratta di uno strumento che ci consente di dialogare con gli altri membri del team, in modo da tenere sotto controllo tutte le attività che devono essere portate a termine e le relative scadenze. Un aspetto interessante di questo servizio è che possiamo collegare i nostri account di Dropbox, Google Drive, Trello, GitHub ed altri strumenti. Per quanto concerne il prezzo, possiamo utilizzare la versione gratuita di Slack che ci dà la possibilità di tenere in memoria 10.000 messaggi, mentre con la versione a pagamento potremo superare questo limite.

Dropbox Business

Dropbox è uno dei servizi più famosi al mondo, non solo tra i professionisti ma anche tra i normali utenti. Con la versione Dropbox Business ci viene messo a disposizione uno strumento professionale per condividere e modificare documenti. Il piano professionale di Dropbox garantisce 5 TB di spazio per l’archiviazione dei documenti.

TeamViewer

TeamViewer è un software per supporto e controllo remoto, che si rivolge sia ai singoli professionisti che alle aziende più o meno grandi. L’accesso da remoto risulta sicuro e veloce ed è considerato un sistema efficace per offrire supporto in maniera semplice. I privati possono scaricare il programma gratuitamente, mentre per le aziende sono previsti dei piani di abbonamento, con prezzi che vanno da 27,90€ al mese a 124,90€ al mese.

Teamviewer dispone anche di un piano gratuito, con molti limiti. Se siamo alla ricerca di qualche alternativa gratuita o più economica, ecco un elenco di alternative a Teamviewer per il controllo remoto.

BaseCamp

Tra i migliori strumenti per lo smart working dobbiamo ricordare anche BaseCamp, uno strumento per la gestione dei task, che ci torna molto utile soprattutto quando abbiamo diversi progetti e team da coordinare. Potremo creare le schede relative alle varie attività e i compiti da svolgere, invitare altri utenti ed assegnare a ciascuno di essi dei task, facendoli diventare parte dei progetti. Per ogni progetto e per ogni team viene messa a disposizione una chat interna utile per dialogare, così come un tool per la condivisione dei documenti ed uno strumento per creare delle to-do lists. 

GitHub

strumenti smart working github

GitHub è uno strumento fondamentale per i professionisti che operano nel settore digitale e che si occupano di programmazione. Si tratta in pratica di un servizio di hosting dedicato ai progetti software, grazie al quale il codice potrà essere condiviso dando così ad altri sviluppatori la possibilità di modificarlo e di contribuire allo sviluppo del progetto.

fonte foto copertina: pixabay.com/it/photos/studente-donna-avvio-business-849821/

ultimo aggiornamento: 11-04-2020

X