I risultati degli studi sul Coronavirus: ecco le ultime notizie

Coronavirus, 9 giorni sugli oggetti e 24 di incubazione: gli ultimi studi

Gli studi sul Coronavirus hanno aumentato i giorni di incubazione a 24 e non più a 14. A Roma nuova aggressione verso ragazzi cinesi.

ROMA – Gli studi scientifici sul Coronavirus non si fermano. Le nuove ricerche hanno fatto emergere due dati che, se confermati, potrebbero cambiare la rigidità dei controlli. Il virus, infatti, può rimanere infettivo sulle superfici degli oggetti a temperatura ambiente fino a nove giorni. Per ucciderlo basta la candeggina o disinfettanti a base di alcol e acqua ossigenata.

Cambia anche il tempo di incubazione. Fino a questo momento si era pensato a 14 giorni. Ricerche, come riportato dall’Independent, hanno aumentato il periodo a 24. Si tratta di una notizia che potrebbe cambiare le misure in tutte le nazioni visto che finora l’isolamento è durato solamente due settimane.

Il caso diplomatico tra Italia e Cina

Il Governo cinese ha ribadito il proprio impegno a mantenere le misure prese fino al termine dell’epidemia. Pechino, però, attacca l’Italia per la chiusura dei voli diretti.

La risposta da Palazzo Chigi non si è fatta attendere: “Come Governo manteniamo la linea di massima precauzione per tutelare i cittadini, come fatto fino ad ora. Continueremo ad aggiornarci con vigile attenzione avendo cura che tutte le iniziative restino costantemente adeguate ai criteri di proporzionalità e adeguatezza fin qui adottati“.

Laboratorio Coronavirus

Nuovo episodio di razzismo in Italia

Non si fermano, intanto, gli episodi di razzismo in Italia. L’ultimo è avvenuto a Roma nella giornata di domenica 9 febbraio quando un gruppo di ragazzi cinesi è stato preso di mira da una baby-gang in zona Tuscolana.

Andate via dall’Italia perché siete infetti dal Coronavirus“, queste le parole urlate dai tre ragazzini con uno che li avrebbe minacciato con un coccio di bottiglia. Quest’ultimo è stato portato in caserma mentre gli altri due sono riusciti a scappare. I giovani hanno deciso di non sporgere denuncia nei confronti della baby-gang.

Scarica QUI la guida con tutte le precauzioni da prendere per limitare il contagio da coronavirus

ultimo aggiornamento: 11-02-2020

X