Sunak: "La Cina sfida all'ordine mondiale"
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Sunak: “La Cina sfida all’ordine mondiale”

Downing Street, Londra

Il premier britannico ha aumentato la spesa alla Difesa e ha dichiarato di prendere sul serio la sfida della Cina.

A San Diego si sono riuniti il premier britannico Rishi Sunak, il presidente statunitense Joe Biden e il primo ministro australiano Anthony Albanese, i paesi che hanno firmato il patto militare Aukus contro le ambizioni cinesi nell’area indo-pacifica. Australia, Usa e Regno Unito hanno annunciato la fornitura necessaria all’Australia per costruire sottomarini a propulsione nucleare. L’obiettivo è difendersi dalla Cina e dalle sue spinte espansionistiche nel Pacifico.

A questo proposito, Rishi Sunak ha dichiarato alla BBC che la Cina “rappresenta una sfida all’ordine mondiale” che il Regno Unito deve prendere sul serio. Inoltre, il primo ministro britannico ha anche annunciato di voler aumentare i fondi per le forze armate perché “il mondo è diventato più volatile” e “le minacce alla nostra sicurezza sono aumentate”. Una spesa che aumenterà di quasi 5 miliardi nei prossimi due anni.

Come fare soldi con le criptovalute e guadagnare?

Downing Street, Londra
Downing Street, Londra

La difesa nell’Indo-Pacifico

La partnership Aukus fornirà i sottomarini più avanzati “che il mondo abbia mai conosciuto” ha detto Sunak. Inoltre, questi sottomarini creeranno migliaia di posti di lavoro nei cantieri navali britannici e “sono una dimostrazione tangibile del nostro impegno per la sicurezza globale“.

Il premier britannico ha intenzione di prendere provvedimenti per difendersi dalla Cina e proteggere i propri interessi, provvedimenti che il governo di Sunak ha già preso come il blocco degli investimenti cinesi in settori sensibili come quello dei semiconduttori.

L’accordo Aukus di San Diego rappresenta “il più grande investimento singolo nella capacità di difesa dell’Australia nella nostra storia, rafforzando la sicurezza nazionale dell’Australia e la stabilità nella nostra regione”, ha dichiarato Albanese. Si tratta della prima volta che gli Stati Uniti condividono la tecnologia a propulsione nucleare dagli anni Cinquanta quando durante la Guerra Fredda lo fece con la Gran Bretagna.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 14 Marzo 2023 10:05

Record di arrivi di migranti in Italia nel 2023: flusso triplicato rispetto al 2022

nl pixel