Superbonus, Tajani: "Non si possono imporre norme con effetto retroattivo"
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Superbonus, Tajani: “Non si possono imporre norme con effetto retroattivo”

Antonio Tajani

Conflitto nel governo italiano: Tajani contro Giorgetti sulle politiche retroattive del superbonus, tensioni e implicazioni per le riforme.

In Italia, la discussione sul Superbonus 2024 è diventata terreno di scontro tra due figure chiave del governo: Antonio Tajani, ministro degli Esteri, e Giancarlo Giorgetti, ministro dell’Economia. Mentre il decreto è sotto l’occhio della Commissione Finanze del Senato, il dibattito si accende sulle implicazioni delle sue modifiche. Come raccolte dalle informazioni di Rainews.it

Bonus 2024: tutte le agevolazioni

Antonio Tajani
Antonio Tajani

Il confronto sui principi della retroattività

Tajani ha tentato di moderare la tensione, riconoscendo le qualità di Giorgetti come “caro amico e ottimo ministro“. Nonostante ciò, ha evidenziato una forte preoccupazione per l’introduzione di norme con effetti retroattivi, contrarie, a suo dire, alla civiltà giuridica italiana: “Non si possono imporre norme con effetto retroattivo” ha affermato, sottolineando l’anomalia di questa scelta nel contesto giuridico nazionale. Come ripreso da Rainews.it

Reazioni al cambiamento proposto nel Superbonus

L’atmosfera si è incandescente quando Giorgetti ha suggerito che anche Tajani si sarebbe dovuto fare una ragione con il nuovo emendamento: “Quando Tajani leggerà l’emendamento capirà il buonsenso che l’ha ispirato” ha dichiarato. Queste parole sottolineano un disaccordo fondamentale sulla gestione delle detrazioni per il Superbonus, che prevede ora una ripartizione in dieci anni delle spese sostenute, estendendo la norma anche al sismabonus. Come come fonte da Rainews.it

La retroattività non è stata ben accolta da Confindustria, che pur comprendendo le ragioni di sostenibilità dei conti pubblici invocate dal governo, ha proposto di limitare l’applicazione della norma solo ai crediti futuri, evitando così effetti retroattivi. Come riportato da Rainews.it

La controversia attuale evidenzia le sfide nella gestione delle politiche economiche e la delicatezza delle relazioni tra i vertici del governo. Questa situazione illustra come le decisioni legislative possono riflettersi non solo nell’economia ma anche nella stabilità politica del paese. Vedremo come andrà a finire.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 11 Maggio 2024 16:21

La rabbia della ministra Santanchè: “Come mostri in prima pagina”

nl pixel