Svaligiata la villa della figlia di Bernie Ecclestone. Bottino da 50 milioni di sterline. Al via il processo.

LONDRA (INGHILTERRA) – Svaligiata la villa della figlia di Bernie Ecclestone a Londra. Il furto è avvenuto – come precisato dal The Sun – nella giornata di venerdì 13 dicembre 2019 dopo la partenza della 35enne per le vacanze di Natale.

Secondo le informazioni a disposizione si parla di un colpo da circa 50 milioni di sterline. Si tratta di uno dei colpi più grossi messi a segno negli ultimi anni, e le forze dell’ordine lavorano da settimane per ricostruire il quadro e la rete delle persone coinvolte.

Svaligiata la casa della figlia di Bernie Ecclestone

I ladri hanno atteso la partenza della 35enne per entrare nella mega-villa di Londra e portare via un bottino da circa 50 milioni di sterline.

Le telecamere di sorveglianza dovrebbero aiutare le autorità a fermare i responsabili di questo furto. Una svolta nelle indagini è arrivato dopo l’arresto di una donna coinvolta nel colpo, fermata per gli orecchini che facevano parte del bottino, mai ritrovato. La donna è stata poi rilasciata in quanto gli inquirenti hanno ritenuto credibile la sua versione dei fatti. La 47enne, escort, ha comunicato di aver ricevuto gli orecchini da un suo cliente.

Polizia Inghilterra
Polizia Inghilterra

La Polizia a caccia della Banda d’Oro

Le forze dell’ordine avevano fermato a Londra Maria Mester, trovata in possesso degli orecchini che facevano parte della refurtiva. La donna, che ha comunicato di aver ricevuto gli orecchini da un suo cliente, è stata rilascata.

Le autorità hanno fermato due italiani, a processo per il furto nella villa. Ma la caccia ai membri della banda non è finita. Mancherebbero all’appello almeno altre due persone. Il colpo è collegato al campo nomadi di via Monte Bisbino. Gli investigatori sono ancora a caccia del capo della banda e stanno valutando la posizione di Jugoslav Jovanovic.

Il processo

Il primo ad aver ammesso il proprio coinvolgimento nel colpo è stato il 44enne Alessandro Donati, seguito da Alessandro Maltese, che di fronte ai giudici dovrebbe ammettere il proprio coinvolgimento

Tribunale
Tribunale

La mega-villa della figlia di Bernie Ecclestone

Il colpo è stato fatto in una delle ville più grandi e importanti presenti a Londra. La residenza, infatti, è valutata 70 milioni di sterline e situata in una delle vie più eleganti della capitale inglese. Una struttura da 57 stanze con le forze dell’ordine che vivono all’interno per garantire la massima sicurezza.

Ma il sistema ha mostrato dei piccoli ‘buchi’ e i malviventi sono riusciti a portare via un bottino da 60 milioni di euro. Sotto shock la figlia di Ecclestone che è immediatamente tornata dalle vacanze.


Figliuolo, “In Italia altre dosi di Pfizer”

Mostra di Venezia, a Roberto Benigni il Leone d’Oro alla carriera