Pubblicati sul sito The Black Vault i documenti della Cia sugli Ufo. Si tratta di rapporti su avvistamenti avvenuti dagli anni Cinquanta ai Duemila.

Sono stati svelati migliaia di documenti della Cia sugli Ufo. Si tratta di file su segnalazioni legate all’avvistamento di oggetti volanti non identificati.

I file sul sito The Black Vault

I documenti in questione sono stati copiati su un Cd-rom e sono disponibili sul sito The Black Vault, che ha avuto modo di visionare i file ed entrarne evidentemente in possesso.

Ufo
Fonte foto: https://it.wikipedia.org/wiki/UFO#/

I documenti della Cia sugli Ufo

Ma cosa c’è in questi file? Ci sono i rapporti relativi agli avvistamenti di oggetti volanti non identificati dagli anni Cinquanta fino ai primi anni del Duemila.

I report riportano avvistamenti di fatto provenienti da ogni parte del mondo: dalla Corea del Sud, dal Sudamerica, dalla Cina, dalla Scozia. E si parla di dischi volanti veri e propri, come dipinti nell’immaginario collettivo, oggetti volanti a forma di pallone sgonfio e simili.

Sostanzialmente leggere i documenti significa fare un alternativo viaggio nella storia e incontriamo eventi come le esplosioni in Russia, avvenute all’inizio degli anni Novanta. Va anche detto per correttezza e completezza di informazione che molti dei casi registrati non sono stati verificati. Quindi sono stati raccolti e restano lì in archivio come una voce del coro che alimenta le voci, le leggende e il fascino che circonda gli Ufo e gli alieni, che secondo alcuni sono tra noi e che secondo altri ogni tanto vengono a farci visita sulla Terra. E secondo molti non esistono, almeno non come li abbiamo visti nei film di fantascienza. E neanche questi documenti della Cia sciolgono il mistero.


Rapporto intimo durante la Dad, prof ‘tradito’ dalla telecamera

Wind, sequestrati 21 milioni di euro per una truffa sui servizi a pagamento