Caso Tav, le dichiarazioni di Di Maio e Matteo Salvini

Tav, scintille tra Di Maio e Salvini. E c’è chi evoca una crisi di governo

Nodo Tav, Lega e Movimento Cinque Stelle restano distanti. Luigi Di Maio: Situazione difficili ma niente crisi di governo. Matteo Salvini: Io eletto per sbloccare e non per bloccare.

Dopo il lungo vertice di governo tenutosi a Palazzo Chigi alla ricerca di una soluzione – o meglio di un accordo – sulla Tav, Luigi Di Maio e Matteo Salvini tornano a parlare dopo aver evitato le domande dei giornalisti presenti all’uscita di Palazzo Chigi nella lunga notte tra il 6 e il 7 marzo.

Di Maio: Situazione difficile ma nessuna crisi di governo

Il primo a rompere il silenzio , categoricamente dopo la diffusione della nota di Palazzo Chigi sul vertice di governo, è stato il leader del Moviemnto Cinque Stelle Luigi Di Maio. Il vicepremier pentastellato ha fatto sapere che la situazione è particolarmente difficile per la distanza tra le parti, che si trovano effettivamente su posizioni opposte e contrastanti, ma che ci sono tutte le condizioni per riuscire ad evitare una crisi di governo.

Sulla strategicità dell’opera abbiamo ragione su quello che abbiamo sempre sostenuto. Passano sempre meno merci rispetto alle previsioni e gli aumenti futuri non giustificano l’opera. Lato passeggeri invece, durante il vertice di ieri, i tecnici ci hanno mostrato che per raggiungere il break-even per fattibilità lato passeggeri, servirebbero ogni 30 milioni di costo unitario, almeno 7 milioni di passeggeri all’anno“, ha scritto Di Maio in una lettera indirizzata ai parlamentari del Movimento Cinque Stelle in vista della riunione che precede il vertice a Palazzo Chigi.

Salvini e Di Maio
Fonte foto: https://www.facebook.com/Alessandro-di-Battista-Luigi-di-Maio-FANS-PAGE-provincia-Brindisi-847093732022844/

Matteo Salvini: Io eletto per sbloccare e non per bloccare

Ma la risposta immediata di Matteo Salvini conferma la distanza tra Lega e Movimento Cinque Stelle. Il numero uno della Lega ha fatto sapere di essere stato eletto per sbloccare e non per bloccare le opere, mandando quindi un chiaro messaggio agli alleati di governo.

Matteo Salvini
fonte foto https://www.facebook.com/salviniofficial/

Consiglio dei Ministri, Di Maio: Proviamo ancora a trovare una soluzione

Dopo il lungo vertice di governo alla presenza dei tecnici, che si sono barricati fino a questo momento dietro un netto no comment, i ministri torneranno ad incontrarsi nella sera del 7 marzo. L’ordine del giorno non prevederebbe discussioni sulla Tav, ma Luigi Di Maio ha fatto sapere che le parti proveranno nuovamente a trattare alla ricerca di un accordo.

I tempo dettati dal premier Giuseppe Conte stringono. Il capo del governo aveva fatto sapere che entro la giornata di venerdì (8 marzo ndr) le parti sarebbero arrivate a un accordo che sarà comunicato in via ufficiale.

ultimo aggiornamento: 07-03-2019

X