Il team di Valentino Rossi in MotoGP dal 2022. Trovato un accordo con un gruppo saudita.

ROMA – Il team di Valentino Rossi in MotoGP dal 2022. Dopo aver visto svanire l’ingresso in questo 2021, VR46 si prepara a fare il suo ingresso nella classe regina. Una grande chance per il Dottore che, appena appenderà il casco al chiodo, si occuperà a 360° della sua squadra, destinata a diventare un punto di riferimento del circus nei prossimi anni.

L’arrivo in MotoGP è stato possibile grazie all’accordo fino al 2026 con una holding dell’Arabia Sauida guidata dal principe Abdulaziz bin Abdullah Al Saud.

Il comunicato

L’annuncio è arrivato con un comunicato, riportato da La Repubblica: “Nel 2022 il VR46 Team debutterà nella classe regina del Motomondiale assieme a Tanal Entertainment Sport&Media, con Saudi Aramco come nuovo main sponsor fino al 2026. In pista scenderà il nuovo Aramco Racing Team VR46 con il supporto di altri importanti sponsor del panorama mondiale. Saudi Aramco, compagnia già molto coinvolta nel Motorsport e nella Formula 1, farà quindi il proprio ingresso nel Mondiale della MotoGP 2022 con VR46 Team“.

Rossi Valentino
Rossi Valentino

Si ricompone la coppia Bezzecchi-Marini?

Nei prossimi mesi saranno svelati anche i piloti della nuova squadra. Una delle due moto dovrebbe essere affidata quasi certamente a Marco Bezzecchi. Il giovane pilota di Rimini, che già in Moto2 corre con il team di Valentino Rossi, sembra essere destinato al salto di categoria sempre con la stessa scuderia.

Sul compagno di squadra la discussione è ancora aperta. Valentino Rossi potrebbe puntare sul fratello Luca Marini e ricomporre la coppia che ha fatto molto bene in Moto2. Da capire, però, sul pilota classe 1997 come si muoverà la Ducati. In corsa anche Celestino Vietti. Il classe 2001 da diversi anni corre con la squadra del nove volte campione del mondo e potrebbe fare il doppio salto in due anni. Dubbi che saranno sciolti solamente a fine stagione.


Alitalia, dipendenti davanti a Palazzo Chigi: hostess con catene ai polsi

Nasce Itabus, la nuova compagnia privata di lunga percorrenza