Itabus ai nastri di partenza. Dal 27 maggio la compagnia privata inizierà i viaggi da Nord a Sud.

ROMA – Dal 27 maggio il progetto Itabus diventerà realtà. E’ quella la data scelta dalla nuova compagnia privata per dare il via alle proprie tratte di lunga percorrenza con tariffe low cost. Una scelta fatta per intercettare la domanda di persone che hanno più tempo da dedicare al viaggio e minori possibilità di spesa.

La nuova compagnia, nata da una idea di Flavio Cattaneo, Luca Cordero di Montezemolo, Gianni Punzo e la famiglia Seragnoli, proverà con il passare dei mesi a diventare un punto di riferimento dei viaggi nazionali e una concorrente di Flixbus, l’altra azienda al momento leader di questo mercato.

Gli autobus

C’è grande attesa per il primo viaggio. Un inizio che consentirà a tutti di conoscere la nuova compagnia. Come riportato dal Corriere della Sera, al momento sono in programma circa 350 servizi giornalieri con 300 autobus. Si tratta di mezzi che possono ospitare oltre 50 persone, con wi-fi, tecnologia Lte e router 5G grazie al supporto di Tim. Inoltre, ci sarà la possibilità di usufruire dei servizi streaming di Netxflix e Amazon Prime.

Ogni viaggio, inoltre, vedrà la presenza di due autisti. Si alterneranno alla guida e comunicheranno con la sala operativa in tempo reale.

Luca Cordero Di Montezemolo
Luca Cordero di Montezemolo

I prezzi

Come detto, si tratta di prezzi molto bassi. L’obiettivo di questa nuova compagnia è di attirare quella parte di popolazione che ha il tempo di viaggiare e minori possibilità di spesa. Una grande chance in un mercato in continuo cambiamento ed evoluzione.

Per Itabus dal 27 maggio parte la sfida a Flixbus. Si tratta di un periodo non sicuramente facile per la pandemia, ma la voglia di viaggiare e di normalità degli italiani potrebbe facilitare la crescita della nuova compagnia, candidata a diventare un punto di riferimento di questo settore.


Il team di Valentino Rossi in MotoGP dal 2022

F1, cambia il calendario: esce il Canada, si corre in Turchia