La Ministra dell’Agricoltura Teresa Bellanova in una lettera al Foglio: Regolarizziamo seicentomila clandestini.

Con una lettera inviata al Foglio, la Ministra dell’Agricoltura Teresa Bellanova rilancia l’ipotesi di mettere in regola 600.000 clandestini. La proposta era stata avanzata da Luciano Capone e Carlo Stagnaro per tutelare gli immigrati, che soprattutto in questo periodo di emergenza sanitaria sono senza tutele.

Teresa Bellanova
Teresa Bellanova

Bellanova, ‘Regolarizziamo 600.000 clandestini’

Basta ipocrisia. E testa sotto la sabbia. É la mia risposta alla domanda di Carlo Stagnaro e Luciano Capone nella riflessione su quei ’600 mila clandestini da regolarizzare per far ripartire l’economia italiana’”, scrive Teresa Bellanova nella lettera inviata al Foglio.

Niente clandestini grazie a… Salvini. Per regolarizzare gli oltre 600 mila immigrati irregolari basta applicare il “decreto sicurezza”, il provvedimento bandiera del Salvini di governo, che prevede il rilascio del “permesso di soggiorno per calamità”. 1/n“, aveva scritto Luciano Capone rilanciando il suo messaggio anche sul suo profilo Twitter.

Bellanova, “Nessun insediamento informale, nessun lavoratore in nero, sono mai completamente invisibili”

La Ministra Bellanova ha poi parlato del lavoro in nero, che lascia sempre una traccia. È invisibile soprattutto perché, secondo la Bellanova, ci si ostina a non vederli.

“Nessun insediamento informale, nessun lavoratore in nero, sono mai completamente invisibili. Lo diventano perché ci si ostina a non vederli per ricordarsene solo quando l’irreparabile costringe a prenderne atto.O siamo noi, la politica, chi governa, a farci carico fino in fondo delle contraddizioni che il reale ci impone sotto gli occhi, o se ne farà carico qualcun altro: la criminalità”.

ultimo aggiornamento: 14-04-2020


Salvini risponde a Saviano: ‘Quello che succede in Lombardia è colpa mia? Risparmiati ‘ste cazz…’

Coronavirus, come riaprire le aziende? Le ipotesi al vaglio