Terremoto a est di Roma, scossa di magnitudo 3.2. Sisma avvertito dalla popolazione, non si registrano danni o feriti.

Paura nella notte a Roma per un terremoto di magnitudo 3.2 che ha colpito l’area ad est della Capitale, a circa ventiquattro chilometri dalla città.

Terremoto a Est di Roma, epicentro tra Gallicano e Colonna

La scossa è stata registrata in piena notte, poco prima dell’una, con epicentro tra Gallicano e Colonna e ipocentro fissato a dieci chilometri di profondità.

La scossa di terremoto è stata avvertita distintamente dai residenti di Roma Est ma sono arrivate segnalazioni anche da alcuni quartieri più centrali della Capitale. Ovviamente la parte più colpita sono stati i paesi e i comuni che sorgono tra Gallicano e Colonna.

Il bilancio: non si registrano danni o feriti. Sopralluoghi da parte dei Vigili del Fuoco

Al momento non si registrano crolli o feriti, ma sono state diverse le chiamate e le segnalazioni ai Vigili del Fuoco. Effettuati sulla zona controlli preventivi per accertarsi delle condizioni degli stabili più vecchi per valutarne le condizioni ed escludere eventuali danni strutturali.

Scosse di terremoto in Sicilia

Continua dunque l’attività sismica in Italia, dopo i fatti di Catania e l’attività dello Stromboli. Proprio in Sicilia è tornata a tremare la terra con alcune scosse di terremoto che non hanno superato la magnitudo di 2.9. Gli esperti hanno fatto sapere che, alla luce dell’attività dell’Etna, dovrebbe essere ormai iniziata la parabola discendente dello sciame sismico che dovrebbe esaurirsi a breve senza altre scosse di entità rilevante.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
cronaca evidenza roma terremoto

ultimo aggiornamento: 30-12-2018


Bari, violenta le figlie minori della compagna: arrestato un 50enne

Calcio e follia: le storie dei tifosi morti allo stadio