Terremoto in Croazia, scossa di magnitudo 5.4 seguita da una seconda di magnitudo 4.6. Danni a Zagabria, non si registrano feriti gravi o decessi.

Croazia, terremoto di magnitudo 5.4. La scossa è stata registrata intorno alle cinque e mezza del mattino. La zona maggiormente colpita dal sisma è quella di Zagabria.

Terremoto in Croazia, scossa di magnitudo 5.4 con epicentro nei pressi di Zagabria

Una scossa di terremoto di magnitudo 5.4 ha fatto tremare Zagabria alle 5.24 del mattino del 22 marzo.

L’epicentro della scossa, come riportato dagli Istituti competenti, è stato a a Kasina, che si trova a pochi chilometri da Zagabria. La scossa si è originata a dieci chilometri di profondità. Si tratta di una scossa abbastanza superficiale, e per questo motivo è stata avvertita fino a diversi chilometri di distanza dal suo epicentro.

La seconda scossa di terremoto: il sisma a circa mezz’ora di distanza dal primo

Una seconda scossa si è verificata intorno alle sei del mattino, a trenta minuti circa di distanza dalla prima. Questa volta il terremoto ha avuto un’intensità inferiore con una magnitudo di 4.6.

Il bilancio: danni a Zagabria, non si registrano decessi. Accertamenti in corso

La prima scossa ha causato danni soprattutto a Zagabria. I primi bilanci e i le testimonianze sui social mostrano gli effetti della scossa. Alcuni edifici hanno riportato danni anche ingenti. La caduta di macerie ha travolto alcune automobili, completamente distrutte.

Non si hanno invece notizie di persone rimaste ferite in maniera preoccupante o di vittime.

Il bilancio definitivo sarà disponibile solo alla fine degli accertamenti da parte delle autorità.


Prostituzione minorile, imprenditore arrestato a Reggio Emilia

Coronavirus, Atalanta-Valencia potrebbe essere stata la ‘partita zero’