Terremoto a Napoli di magnitudo 2.2. La scossa, con epicentro a Pozzuoli, è stata sentita chiaramente nel capoluogo.

NAPOLI – Terremoto a Napoli di magnitudo 2.2. La scossa è stata registrata intorno alle 7 di sabato 5 ottobre 2019 con epicentro vicino a Pozzuoli e una profondità di 2 km. Non sono stati registrati danni a persone o cose.

Terremoto a Napoli

La scossa di terremoto è stata avvertita nelle prime ore di questa mattina. Il movimento tellurico è avvenuto nei pressi di Pozzuoli ma il sisma lo hanno avvertito anche ad Agnano, Fuorigrotta, Bagnoli e Soccavo. Molte persone hanno raccontato di essere stati svegliati a causa del terremoto ma al momento non sono stati segnalati particolari danni a persone o cose.

Secondo quanto riferito dalle autorità competenti, il terremoto è stato di magnitudo bassa ma superficiale e proprio questo ha fatto sentire la scossa distintamente in diverse zone della Regione. Non sembrano esserci state ulteriori movimenti tellurici di assestamento ma l’attenzione resta alta in tutta la provincia napoletana. Stiamo parlando di un territorio ad alto rischio sismico dove le scosse sono quasi all’ordine del giorno anche se molte volte capitano ad una profondità maggiore di quella odierna. Per questo le segnalazioni sono quasi pari a zero. Ma questa volta la scossa ha colpito la provincia di Napoli.

Ambulanza
Ambulanza

Non si registrato danni a persone o cose

Il magnitudo debole ha permesso alla Protezione Civile di non effettuare controlli. Infatti le segnalazioni sono arrivate in particolare sul web ma i vigili del fuoco non hanno ricevuto nessuna chiamata dai cittadini. La paura resta in tutta la zona visto che è a forte rischio sismico.

Non sono esclusi ulteriori movimenti tellurici nelle prossime ore con l’attenzione che resta molto alta. Al momento il sisma di questa mattina non sembra aver provocato particolari danni a persone o cose.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
cronaca evidenza Napoli terremoto napoli

ultimo aggiornamento: 05-10-2019


Trieste, la ricostruzione della sparatoria davanti alla Questura

Giornata Mondiale degli insegnanti, Google la celebra con un Doodle