La terra trema nel Mugello, tra Scarperia e San Piero. Il terremoto più forte, alle 4.37, ha raggiunto una magnitudo di 4.5. Tanta paura, nessun ferito.

FIRENZE – E’ stata una notte di paura nel Mugello, in Toscana. A cominciare dalla serata di domenica, una serie di scosse di terremoto ha provocato allarme e paura tra i residenti della zona. Una sequenza che alle 8 di lunedì mattina ha fatto già registrare oltre 30 movimenti tellurici rilevati dai sismografi. Le autorità hanno evacuato diversi edifici tra case e negozi in quanto pericolanti o comunque inagibili a causa dei danni riportati.

Mugello, la scossa più forte

Il terremoto più potente è stato registrato alle 4.37 con magnitudo di 4.5. L’epicentro è stato rilevato tra i comuni di Scarperia e San Piero, nel cuore del Mugello. La scossa è stata avvertita distintamente a Firenze e provincia, a Prato, Pistoia e fino a Siena e Pisa. L’ipocentro è stato localizzato dall’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia a una profondità di 9 chilometri. 

Paura, nessun ferito

Molte le persone che via via hanno abbandonato le abitazioni e sono scese in strada, rifugiandosi nelle auto per proteggersi dalla pioggia. Sono stati segnalati danni ad alcuni edifici nei comuni dell’area. 

https://www.youtube.com/watch?v=r33EKzCyK1w

Il sindaco di Scarperia

La scossa di magnitudo 4.5 ha fatto davvero paura“, ha raccontato il sindaco di Scarperia San Piero, Federico Ignesti. “Al momento (circa i danni) non risultano ai carabinieri che hanno effettuato i primi sopralluoghi, né a me sono arrivate segnalazioni in merito. Intanto – conclude – è stato attivato il Centro operativo intercomunale di Protezione Civile“.

Chiuso il tratto ferroviario, scuole chiuse

Intanto, per consentire le verifiche tecniche sulle linee, è stato sospeso il traffico ferroviario sul nodo di Firenze. Bloccata anche l’Alta velocità tra Firenze e Bologna oltre al traffico regionale.
Oggi, lunedì 9 dicembre, rimarranno chiuse le scuole di ogni ordine e grado nei Comuni di Barberino di Mugello, Borgo San Lorenzo e Vicchio. Alle 7 ha aperto la sala integrata di Protezione Civile della Città metropolitana e della prefettura di Firenze. La circolazione ferroviaria è ripresa solo nella tarda mattinata del nove dicembre.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
firenze magnitudo Mugello News Scarperia terremoto Toscana

ultimo aggiornamento: 14-12-2019


Sardine in piazza a Roma, le prime proposte. Santori: ‘Abrogare decreto sicurezza’

Ciclisti investiti e uccisi nel Bresciano. Automobilista positivo ad alcol test, arrestato