Terremoto in Sicilia. Una scossa di magnitudo 3.5 è stata nella notte tra il 17 e il 18 novembre.

PALERMO – Terremoto in Sicilia. Una scossa di magnitudo 3.4 è stata registrata nella notte tra il 17 e il 18 novembre.

Fortunatamente non si registrano danni a cose o persone. Molte persone hanno avvertito distintamente la scossa di terremoto ma fortunatamente senza conseguenze

Terremoto in Sicilia, diverse le scosse registrate nella notte tra il 17 e il 18 novembre. La più forte di magnitudo 3.4

Nel corso della notte sono state registrate diverse scosse di terremoto nella zona. La più violenta ha raggiunto una magnitudo di 3.4 ed ha interessato la Provincia di Enna. Tutte le scosse registrate dall’Ingv hanno interessato la zona nord-orientale dell’isola.

Stando ai dati registrati dall’Ingv, la scossa di magnitudo 3.4 è stata registrata intorno alle 3 del mattino del 18 novembre. Il sisma si è originato ad una profondità di quasi 40 chilometri e il suo epicentro è stato fissato a pochi chilometri da Troina, siamo nella parte Nord-Est dell’isola siciliana, nella zona di Enna.

Il bilancio del sisma in Sicilia del 18 novembre

Fortunatamente il bilancio non presenta danni a cose o persone. La scossa è stata avvertita distintamente fino a diversi chilometri di distanza dal punto dell’epicentro, ma senza conseguenze. Gli accertamenti da parte delle autorità competenti nei centri abitati confermeranno il primo bilancio escludendo danni considerevoli alle strutture.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
cronaca Sicilia terremoto terremoto sicilia

ultimo aggiornamento: 18-11-2020


E’ morto Manlio Armellini, storico patron del Salone del Mobile

Coronavirus, Iva Zanicchi dimessa dall’ospedale