Terribile lutto nel cinema: addio all'attore iconico di Tarantino
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Terribile lutto nel cinema: addio all’attore iconico di Tarantino

Tarantino

L’attore Keith Jefferson, noto per i suoi ruoli iconici nei film di Quentin Tarantino, è morto a 53 anni. Jamie Foxx rende omaggio all’amico.

Keith Jefferson, l’attore statunitense che ha brillato sotto la direzione di Quentin Tarantino in pellicole indimenticabili come ‘Django Unchained’, ‘The Hateful Eight’ e ‘C’era una volta… a Hollywood’, ci ha lasciati giovedì 5 ottobre, all’età di soli 53 anni. La notizia della sua scomparsa è stata confermata dalla sua agente, Nicole St. John, attraverso una dichiarazione a ‘The Hollywood Reporter’.

Bonus 2024: tutte le agevolazioni

La battaglia contro il cancro e il messaggio di speranza

Nato il 7 aprile 1970 a Houston, Jefferson ha intrapreso un percorso formativo nel mondo del teatro musicale, diplomandosi presso la U.S. International di San Diego. Successivamente, ha affinato le sue doti recitative presso l’Università dell’Arizona. Il suo debutto sul grande schermo avvenne nel 1995 con ‘A proposito di donne’, diretto da Herbert Ross. Ma è grazie a Tarantino che Jefferson ha raggiunto l’apice della sua carriera, interpretando personaggi memorabili accanto a star del calibro di Jamie Foxx, Leonardo DiCaprio e Samuel L. Jackson.

Lo scorso 9 agosto, con grande coraggio, Keith aveva condiviso con il mondo la sua diagnosi di cancro attraverso un post su Instagram. Le sue parole rispecchiavano la sua forza d’animo e la sua fede: “Ogni tanto Dio ti dà una sfida e lascia a te il compito di risolverla. Oggi sono finalmente in grado di condividerlo perché la mia fede si sta rafforzando“.

L’omaggio di Jamie Foxx: “Mancherai a tutti noi”

Il dolore per la scomparsa di Jefferson è palpabile, in particolare nelle parole di Jamie Foxx, che ha voluto rendere omaggio all’amico e collega sui social media: “Questa notizia fa male. Keith, sei stato una grazia assoluta. Il tuo amore è incommensurabile, eri un’anima fantastica. Ci vorrà molto tempo per guarire. Addio, amico mio. Ti voglio bene“.

Oltre alla recitazione, Jefferson ha esplorato diverse sfaccettature del mondo dell’arte. Ha lavorato come produttore, doppiatore e insegnante di recitazione. Tra i suoi crediti più noti, figurano titoli come ‘Relative Opposites’, ‘Papà, non mettermi in imbarazzo!’, ‘You Too’, ‘Bosch: Legacy’ e ‘Day Shift – A caccia di vampiri’. Sul palcoscenico, ha brillato in produzioni teatrali come ‘Big River’, ‘Othello’, ‘Superior Donuts’ e ‘Piano Lesson’. Al momento della sua scomparsa, Jefferson stava lavorando a nuovi progetti, pronti a catturare ancora una volta la sua voce unica e risonante.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 6 Ottobre 2023 12:10

Covid, ottobre è già nero: nuovo allarme sui contagi

nl pixel