TFR acronimo che sta per Trattamento di Fine Rapporto è una fetta di retribuzione dovuta al lavoratore e che viene elargita dal datore di lavoro, in modo differito rispetto alla cessazione del rapporto di lavoro.

Trattamento di Fine Rapporto e Legge di Bilancio 2017

E’ stato messo in campo un intervento che tende ad andare a ristrutturare non solo il Tfr ma l’intero sistema previdenziale. E tutto ciò è contenuto nella nuova Legge di Bilancio 2017 approvata in tempi davvero ristretti da Camera e Senato della Repubblica italiana di recente.

Il Ruolo centrale del Trattamento di Fine Rapporto

Il Tfr ritorna ad essere il perno centrale nell’azione di Governo per riequilibrare il meccanismo di funzionamento della previdenza complementare.

Lo strumento per il 2017 è la RITA, che combinandosi con l’APE agiranno in una prospettiva di ottimizzazione delle scelte sulla previdenza operate dalla lavoratrice o dal lavoratore.

L’accordo Governo-Sindacati sul Trattamento di Fine Rapporto

Vi è un verbale d’Intesa stipulato tra Governo e Sindacati firmatari che si è andato concentrando sul montante da convertire in rendita, e che individua – definendoli – gli strumenti che vanno ad incentivare fiscalmente, nonché ad agevolare, l’utilizzo volontario del Tfr che come è noto viene accantonato presso l’impresa o che riguarda i contributi aggiuntivi per accedere alle prestazioni anticipate di previdenza complementare.

Queste “tecniche” per indurre le lavoratrici ed i lavoratori a richiedere quote anticipate di Trattamento di Fine Rapporto anticipatamente non sono nuove, anzi l’azione del Governo da qualche anno ormai è impostata in tal senso.

I Passaggi del Trattamento di Fine Rapporto

Progressivamente questa somma di denaro spettante alle lavoratrici e ai lavoratori si è andata evolvendo nel corso del tempo come segue:

  • Da principio aveva una finalità di indennizzo a conclusione del percorso lavorativo o sulla base del licenziamento
  • Poi è diventata una retribuzione differita
  • Ora il Trattamento di Fine rapporto ha una funzione previdenziale

certificato_unicasim


Come funzionano le erogazioni liberali alle Onlus?

Prestiti senza Busta Paga. Le Riforme Fiscali per il 2017