Thailandia, muore Andrea Parmeggiani, un giovane italiano di 33 anni

Andrea Parmeggiani, residente a Molinella (Bologna), si trovava in Thailandia per una vacanza di qualche giorno. Il decesso, per cause ancora da accertare, è avvenuto mercoledì ma solo poche ore fa ne è stata data la notizia.

chiudi

Caricamento Player...

THAILANDIA – Alcuni giorni di vacanza nel Paese asiatico: Andrea Parmeggiani si trovava a Bangkok per staccare dal lavoro ma in Thailandia ha trovato la morte. Il giovane italiano, residente a Molinella nel bolognese, si trovava in un locale della capitale della Thailandia quando è deceduto. Il fatto risale a mercoledì scorso ma la notizia è stata divulgata solo poche ore fa.

Cordoglio e indagini

Il 33enne era molto conosciuto nella Bassa. Lavorava alla Golinelli, azienda che produce e vende carne: “Con grande dolore abbiamo appreso della scomparsa del nostro caro collega Andrea Parmeggiani. Lo ricordiamo forte, instancabile, disponibile e con un sorriso per tutti. Condoglianze ai suoi cari dalla famiglia Golinelli e da tutti i colleghi“, ha postato l’azienda sul proprio profilo facebook. Tra gli amici della vittima, anche il sindaco Dario Mantovani, il quale ha detto: “Sono stato avvertito ieri. È un ragazzo di 33 anni, quasi coetaneo, in paese tante persone lo conoscevano. Non ho avuto modo di parlare con i familiari: con i dovuti modi e i dovuti tempi mi metterò in contatto con loro“. Nel frattempo, in Thailandia la polizia locale è al lavoro per indagare sulla causa che ha portato al decesso del giovane connazionale. La Farnesina segue gli sviluppi attraverso l’ambasciata.

Il caso di Gianluca Di Gioia

Circa un mese fa, sempre in Thailandia, si è verificato un grave episodio riguardante un italiano. Gianluca Di Gioia, 35enne siciliano ma residente da anni nella provincia di Varese, insegnante di inglese, è stato rapinato e avvelenato: dopo alcuni giorni di coma, il ragazzo ha ripreso conoscenza e il 12 settembre è rientrato in Italia.