Malore per Tinto Brass, il noto regista ricoverato nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale Sant’Andrea di Roma.

Paura per Tinto Brass, ricoverato d’urgenza bel reparto di terapia intensiva in seguito a un malore. La notizia è stata rilanciata da Il Corriere della Sera, Tinto Brass si trova all’ospedale Sant’Andrea di Roma,

Tinto Brass ricoverato in ospedale

A chiamare i soccorsi dopo che Tinto è stato colpito da un malore, è stata la moglie Caterina Varzi. Già nel 2010 il regista era stato colto da un ictus.

Malore per Tinto Brass

Stando alle informazioni emerse fino a questo momento, Tinto Brass sarebbe stato colto da una febbre alta e improvvisa. La moglie Caterina Varzi, dopo alcuni minuti, ha deciso di chiamare i soccorritori per provare a chiarire le cause del malore e per provare a fermare la febbre che intanto era salita fino a temperature considerevoli.

Brass è stato portato in ospedale per accertamenti ed è stato ricoverato nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale Sant’Andrea di Roma.

Il regista è sotto osservazione medica con i sanitari che dovranno chiarire le cause del malore. Non si esclude che l’icona del cinema a luci rosse, a ottantasei anni, possa essersi sentito male a causa dello stress eccessivo.

Il racconto di Caterina Varzi

Si trova in terapia intensiva, la prognosi è ancora riservata. Stanno facendo degli accertamenti, si tratta di un momento delicato e deve stare sotto osservazione. Fino all’ora di cena tutto bene, poi gli è salita la febbre e alla fine ho dovuto chiamare un’ambulanza perché stava male”, ha dichiarato la Varzi come riportato da il Corriere della Sera.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
cronaca evidenza News roma tinto brass

ultimo aggiornamento: 10-07-2019


Roma fuori dalla crisi dei rifiuti in quindici giorni

Migranti, la Chiesa prende posizione: Papa Francesco guida la ‘rivolta’