Toninelli annuncia il ‘decretone per Genova’

Danilo Toninelli annuncia, il ‘decretone per Genova’ sarà presentato venerdì al prossimo Consiglio dei Ministri. “Costruzione direttamente a una società pubblica”.

Intervenuto alla commissione Ambiente della Camera, il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Danilo Toninelli ha annunciato il decretone per Genova che sarà presentato venerdì (14/09 ndr) in occasione del Consiglio dei ministri.

Toninelli ha fatto sapere che il decreto prevede un sostegno economico per le famiglie che sono state costrette a lasciare la propria abitazione e per le imprese che hanno subito danni o rallentamenti a causa della caduta del Ponte Morandi.

Toninelli: “Potremo affidare la costruzione direttamente a una società pubblica, pensiamo a Fincantieri”

La ricostruzione del Ponte sarà il primo obiettivo. Potremo affidare la costruzione direttamente a una società pubblica, pensiamo a Fincantieri, l’appalto per la ricostruzione del Ponte – ha dichiarato Toninelli come riportato dall’AnsaIntendo dare un segnale di svolta ben preciso: d’ora in avanti tutti i concessionari saranno vincolati a reinvestire buona parte degli utili nell’ammodernamento delle infrastrutture che hanno ricevuto in concessione, dovranno rispettare in modo più stringente gli obblighi di manutenzione a loro carico e, più in generale, dovranno comprendere che l’infrastruttura non è una rendita finanziaria, ma un bene pubblico che il Paese“.

Sembra quindi ormai intrapresa dal governo la strada della nazionalizzazione delle autostrade o, per dirla alla Di Maio, alla fine della gestione dei privati che dovranno cedere il passo alle società pubbliche. E quindi, direttamente o indirettamente, facenti capo allo Stato.

Danilo Toninelli
fonte foto https://www.facebook.com/danilotoninelli.m5s/

Toninelli sull’Alta Velocità: “Stiamo procedendo a una attenta e oggettiva analisi costi-benefici”

Danilo Toninelli ha poi parlato dei lavori di analisi svolti sul progetto dell’Alta Velocità “Riguardo al progetto dell’alta velocità Torino-Lione così come le altre maggiori opere figlie della ‘legge obiettivo’ stiamo procedendo ad una attenta e oggettiva ‘analisi costi-benefici’ per valutare effetti sociali, ambientali ed economici e vedere quanto e se i costi superino i benefici. Alla fine di questa valutazione e sulla base di essa faremo la nostra scelta politica. Sulla tratta Torino-Lione in particolare non posso non tornare a ribadire quanto abbiamo sottoscritto nel ‘Contratto di Governo’ stipulato tra le forze politiche che compongono la maggioranza parlamentare, dapprima condiviso con i cittadini e successivamente approvato da questo Parlamento con la fiducia al Governo Conte: ovvero il nostro impegno di ‘ridiscuterne integralmente il progetto nell’applicazione dell’accordo tra Italia e Francia“.

fonte foto https://www.facebook.com/danilotoninelli.m5s/

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 11-09-2018

Nicolò Olia

X