L’allenatore del Torino, Ivan Juric parla dopo la sconfitta subita in casa contro il Cagliari. Queste le parole del tecnico.

L’allenatore del Torino, Juric parla in conferenza dopo la sconfitta per 2-1 subita dal Cagliari in casa. Queste le parole del tecnico a Sky: “La squadra ha fatto bene 60 minuti, dove abbiamo creato tanto e dove Cragno è stato spettacolare. Dopo il secondo gol abbiamo fatto fatica”.

Domanda sui tifosi: “Oggi c’era tanta gente, venivamo da un derby giocato bene e ormai le partite sono molto equilibrate. Noi manchiamo nei particolari, come oggi sui due gol. Abbiamo avuto intensità e fatto tante cose positive, ma non è bastato. Dobbiamo trovare umiltà e fare meglio, ci sono ancora tante partite”.

Sull’inizio difficoltoso: “Nei primi 10 minuti, il Cagliari ha fatto meglio. Dopo il gol la squadra ha reagito e creato i presupposti per pareggiare. C’era la sensazione che potessimo vincerla, ma all’inizio sono stati migliori di noi”.

Andrea Belotti
Andrea Belotti

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Juric parla della sua squadra

Il tecnico del Torino, commenta l’impegno di Belotti: “Tutta la squadra sta dando il massimo. E’ normale che il gallo è un attaccante, oggi ha fatto gol e ci sta dando una mano, ma da solo non basta”.

Sui lanci lunghi: “Secondo me spesso va bene il lancio lungo e per lunghi tratti lo abbiamo fatto bene. Per le nostre caratteristiche talvolta cerchiamo questa scelta. Nel finale, invece, abbiamo fatto poco”.

Conclude così: “Il momento negativo è partito dal gol preso col Sassuolo, dopo aver cerato tanto. Dopo abbiamo perso partite equilibrate e fatto un grande derby. In questo momento non riusciamo a farle nostre. Ci sta che qualcuno abbiamo un calo e lo paghi con i risultati. In questo momento stiamo pagando ogni minima cosa”.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

calcio news

ultimo aggiornamento: 27-02-2022


Verona-Venezia 3-1: tripletta di Simeone, rete di Okereke per gli ospiti

Verona, Tudor: “Barak sentiva un dolore già all’intervallo all’anca”