Attualmente il sindaco si trova ricoverato all’ospedale in prognosi riservata, a causa dei trauma cranici riportati.

Marco Giacone, il sindaco di Giaveno a Torino, è stato aggredito nella giornata di ieri con diversi colpi alla testa. Attualmente si trova ricoverato all’ospedale in prognosi riservata, a causa dei trauma cranici riportati.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

L’aggressione

Il 42enne è stato aggredito sabato notte da uno sconosciuto a volto coperto, che lo ha ripetutamente colpito alla testa. L’aggressione è avvenuta all’interno del cortile dell’abitazione del sindaco. In seguito all’aggressione la vittima ha riportato delle ferite gravi. La vicenda ha avuto luogo in pieno centro abitato, in mezzo alla strada, poco prima della mezzanotte. Attualmente i carabinieri stanno indagano per ricostruire l’esatta dinamica degli eventi.

Ambulanza

Non sono mancate le manifestazioni di solidarietà, anche da parte dei cittadini. “Anci Piemonte augura al sindaco di Giaveno Carlo Giacone una pronta e totale guarigione e auspica che la giustizia faccia il suo corso individuando il responsabile di un’azione così efferata”. Sono queste le parole che compaiono sul profilo Facebook dell’associazione dei Comuni.

Invece, su Twitter, la deputata del Movimento Cinque Stelle Chiara Appendino, ex sindaca metropolitana di Torino, ha scritto: “Apprendo con sgomento questa terribile notizia ed esprimo la mia vicinanza al sindaco Giacone, vittima di una violenza sconvolgente”.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

giallo

ultimo aggiornamento: 30-10-2022


Crociera recupera naufraghi in mezzo all’Oceano Atlantico  

La denuncia dei tifosi dell’Inter: “Picchiati e costretti a lasciare la curva nord”